Antidiarroici nella lista dei farmaci per sballi “fai da te”

Loperamide è la base di molti farmaci anti diarrea. Ma viene usato per ben altri scopi dai ragazzi negli Stati Uniti. È già allarme per questa nuova e pericolosissima emergenza

Negli Stati Uniti c’è un forte allarme, lanciato dai ricercatori dell’Upstate New York Poison Centre, per l’aumento di casi di overdose causata da loperamide, il principio attivo utilizzato in molti farmaci antidiarroici, che in alcune occasioni hanno portato al decesso.

Dà euforia e previene l’astinenza

In uno studio pubblicato su Annals of Emergency Medicine, i ricercatori hanno descritto gli effetti provocati dall’abuso di loperamide, rilevando che il principio attivo di questi farmaci, che dovrebbe servire a prevenire o frenare la diarrea agendo sulle pareti intestinali, sarebbe in grado di procurare euforia, ma allo stesso tempo aiuterebbe a gestire i sintomi d’astinenza provocati dall’uso di altre droghe.

A grandi dosi diventa tossico

Se somministrato in dosi eccessive, però, diventa tossico, causando danni al cuore. Il sospetto, per i casi di decesso da overdose di loperamide, è che si sia verificato proprio quest’ultima eventualità: i pazienti avrebbero abusato del farmaco antidiarrea proprio per gestire i sintomi di una crisi d’astinenza.

Sotto sorveglianza

A lungo considerato un medicinale innocuo, raccomandato dai Centers for Disease Control and Prevention ai viaggiatori che si trovano all’estero e sono colpiti da problemi intestinali, questo farmaco in America è ora al centro dell’attenzione degli esperti, collegato proprio a forme di dipendenza. Il direttore del National Institute on Drug Abuse, ha detto che 2,1 milioni di persone negli Stati Uniti abusano o dipendono dagli antidolorifici. E secondo i medici e i farmacisti statunitensi, alcune di queste persone ora ricorrono al loperamide per ridurre i loro sintomi. O per ottenere un’euforia chimica.

Un fenomeno in ascesa

Il principio attivo di questo medicinale è un oppioide, anche se il prodotto non viene utilizzato come antidolorifico. Il meccanismo d’azione, tra l’altro, sembrava diverso: la barriera emato-encefalica impedirebbe che il farmaco stimoli il cervello, bloccandone l’azione all’intestino. William Eggleston, autore dello studio, ha spiegato che sono l’accessibilità, il basso costo e la mancanza di stigma sociale che contribuiscono a rendere il loperamide un farmaco di cui abusare facilmente.

Il metadone dei poveri

Secondo Eggleston il fenomeno dell’abuso di loperamide, che talvolta viene chiamato il “metadone dei poveri”, sarebbe in forte ascesa e sarebbero aumentate di circa 10 volte le persone che postano domande e curiosità sui forum relativi a questo argomento. Uno studio su quasi 1.300 messaggi sui forum via web ha stabilito che le persone si autosomministrano in media da 70 a 100 milligrammi di loperamide. Quando la dose massima raccomandata contro la diarrea è di 16 milligrammi al giorno.

 

 

 
 
 

DA SAPERE

 

MAI ABUSARE DEI FARMACI

Questi casi di abuso finiti male possono essere utili per ricordare che tutti i farmaci, compresi quelli venduti senza ricetta medica, possono essere pericolosi, se non vengono usati secondo le indicazioni corrette.