Clicky

Alimentazione

Zucchero nei bambini: niente fino ai due anni

Raccomandati non più di 25 grammi al giorno tra i 2 e gli 8 anni. Pubblicate le Linee guida Usa sul consumo di zucchero nei bambini

I bambini statunitensi consumano il triplo delle quantità di zucchero raccomandate da pediatri e nutrizionisti: per correre ai ripari e scongiurare il dilagare di patologie metaboliche e non solo, l’American Heart Association ha per la prima volta nella sua storia pubblicato delle Linee guida sulle quantità di zucchero nei bambini. E se le regole sono poche e le cifre non sono difficili da ricordare, c’è da scommettere che tenere fede alla “prescrizione” dei cardiologi americani sarà tutt’altro che facile: niente zucchero prima dei due anni e un ammontare complessivo di zuccheri pari a non più di sei cucchiaini da tè (25 grammi) al giorno tra i due e gli otto anni. Un piccolo strappo alla regola può essere costituito da non più di una bibita gassata alla settimana, rigorosamente in lattina piccola. Attualmente, sottolineano gli esperti che hanno pubblicato le Linee guida sulla rivista Circulation, un bambino statunitense consuma in media il triplo delle quantità raccomandate.

Attenzione agli zuccheri aggiunti

Nel calcolo complessivo dello zucchero consumato quotidianamente non si deve solamente considerare lo zucchero che viene aggiunto a bevande come latte e tè; a questo – che pure rappresenta una parte cospicua degli zuccheri giornalieri – si devono aggiungere tutte le altre forme in cui lo zucchero entra nell’organismo: basta pensare agli zuccheri contenuti in alimenti pronti al consumo come merendine, biscotti, dolci e succhi di frutta, ma anche in piatti come hamburger e patatine industriali.

Prevenire è meglio che curare

Regolare il consumo di zucchero fin da piccoli, spiegano gli esperti, è fondamentale per prevenire il dilagare di patologie come obesità, diabete, pressione e colesterolo alto che vedono in una dieta troppo ricca di zuccheri aggiunti uno dei principali fattori di rischio.

 

 

 
 
 

lo sapevi che?

Chi introduce giornalmente dal 17 al 21% delle calorie dagli zuccheri aggiunti corre un rischio maggiore del 38% di morire per problemi cardiovascolari.

 

Silhouette Donna