Il libro della pace

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 07/05/2012 Aggiornato il 07/05/2012

Autore: Todd Parr Editore: Piemme Pagine: 32 Prezzo: 9,50 euro   Cosa significa la parola “pace”? Conoscere nuovi amici, aiutare chi ha bisogno, leggere libri diversi, piantare un albero, far sì che nel mondo ci sia una pizza per tutti… Un libro che fa riflettere. Non solo i bambini. Ti potrebbe interessare anche:Mamma per sempreIl GattoPadri alla riscossaPronti, partenza, via!Nella testa degli adolescenti

Il libro della pace

Autore: Todd Parr

Editore: Piemme

Pagine: 32

Prezzo: 9,50 euro

 

Cosa significa la parola “pace”? Conoscere nuovi amici, aiutare chi ha bisogno, leggere libri diversi, piantare un albero, far sì che nel mondo ci sia una pizza per tutti… Un libro che fa riflettere. Non solo i bambini.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Continue infezioni delle vie urinarie: che fare?

27/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Nel caso in cui si vada incontro a numerose infezioni delle vie urinarie diventa necessario rivolgersi a uno specialista in urologia o uro-ginecologia per farsi indicare il percorso terapeutico più efficace e, quindi, risolutivo.   »

Tutti figli maschi: casualità o genetica?

24/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Paolo Gasparini

Ogni fecondazione costituisce una storia a sé e ogni volta si hanno le stesse probabilità di concepire un maschio o una bambina. È, dunque, sempre il caso a "tirare i dadi".  »

Concepimento: dopo due mesi non si è ancora verificato, c’è da preoccuparsi?

16/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Non fa bene alla fertilità di coppia farsi prendere dall'ansia del risultato immediatamente dopo aver deciso di avere un figlio. Non è, infatti, automatico che la gravidanza inizi quando viene decisa, ma questo non è affatto preoccupante.  »

Fai la tua domanda agli specialisti