Le corde del cuore

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 15/03/2013 Aggiornato il 15/03/2013

Autore: Eleonora Perolini Associazione culturale Centro internaz. di musica e cultura per ediz. l’Ariete È la storia autobiografica di una donna, una mamma, che si avvicina all’arpa. Uno strumento di grande suggestione e dalla dolce musicalità, che sa raggiungere le corde più profonde dell’animo umano. Ti potrebbe interessare anche:Mattia aiuta il papàOasys Fix PlusIsodinamykMarco PoloUn perfetto papà

Le corde del cuore

Autore: Eleonora Perolini

Associazione culturale Centro internaz. di musica e cultura per ediz. l’Ariete

È la storia autobiografica di una donna, una mamma, che si avvicina all’arpa. Uno strumento di grande suggestione e dalla dolce musicalità, che sa raggiungere le corde più profonde dell’animo umano.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Comportamenti (in)soliti durante il sonno: perché?

10/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Annalisa Pistuddi

Durante il sonno possono verificarsi episodi di regressione che nascono dalla necessità di scaricare tensioni emotive accumulate nelle ore di veglia. E' poco opportuno invadere questo spazio intimo cercando di indurre bruscamente il risveglio.  »

Esami oculistici a inizio gravidanza: ci sono rischi?

10/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Antonio Clavenna

Valutare l'opportunità di effettuare determinate indagini oculistiche nelle prime settimane di gravidanza spetta allo specialista a cui ci si affida.   »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Fai la tua domanda agli specialisti