Pronti, partenza, via!

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 07/05/2012 Aggiornato il 07/05/2012

Editore: De Agostini Età: da 18 mesi Prezzo: 9,90 euro   In viaggio con la mamma e il papà, alla scoperta dei mezzi di trasporto. Una divertente storia in rima e tanti elementi mobili da tirare e far scorrere, per scoprire particolari sempre nuovi della macchina, del treno, della nave e dell’aereo. Ti potrebbe interessare anche:Il GattoPadri alla riscossaPeo gioca con i grandi pittoriIl libro della paceNella testa degli adolescenti

Pronti, partenza, via!

Editore: De Agostini

Età: da 18 mesi

Prezzo: 9,90 euro

 

In viaggio con la mamma e il papà, alla scoperta dei mezzi di trasporto. Una divertente storia in rima e tanti elementi mobili da tirare e far scorrere, per scoprire particolari sempre nuovi della macchina, del treno, della nave e dell’aereo.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Camera gestazionale piccola dopo la PMA

04/03/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Anche in una gravidanza avviata grazie a un percorso di procreazione medicalmente assistita è possibile che avvenga qualcosa che rallenta lo sviluppo dell'embrione, ma non è detto che quando accade tutto sia perduto.   »

Mal di gola che ritorna dopo la cura con antibiotico

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

A fronte di un mal di gola che si ripresenta dopo quattro giorni dal termine della cura con antibiotico è opportuno fare un tampone per escludere la responsabilità dello streptococco.   »

Aborto spontaneo: l’espulsione potrebbe non avvenire naturalmente?

26/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Dopo un mese da un'interruzione spontanea della gravidanza, se l'utero non si è ripulito spontaneamente, è prassi intervenire con il raschiamento. A volte, in alternativa, è possibile anche impiegare i farmaci.  »

Fai la tua domanda agli specialisti