Elisabetta Canitano

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Pap test negativo dopo essere stato positivo

Nella stragrande maggioranza dei casi un risultato del pap test positivo per HPV nell'arco di poco più di due anni si negativizza.   »

Fibroma in gravidanza

I fibromi intorno alla 22ma settimana di gravidanza smettono di crescere.  »

Formicolii alle dita nell’ultimo trimestre

Può capitare che nell'ultimo periodo della gestazione compaia un formicolio alle dita. Se i valori della pressione del sangue sono giusti, si tratta di un fastidio non significativo dal punto di vista ostetrico.   »

Dove andare per un IVG?

I consultori familiari attivi in tutta Italia sono il punto di riferimento migliore quando è necessario, per esempio per ragioni di salute, interrompere una gravidanza.   »

Gravidanza “biochimica”: quando provare ancora?

Con l'improprio termine "biochimica" si intende una gravidanza che si è evidenziata con la presenza nel sangue dell'ormone beta-hCG ma non è proseguita. Una simile eventualità non richiede successive attese ...   »

Un’infezione vaginale che non passa

Se le cure contro la candidosi non sortiscono alcun effetto, è opportuno rivolgersi al ginecologo per capirne la ragione ed escludere che si sia sovrapposta un'altra infezione.   »

Perdite di sangue con la pillola

E' possibile con la pillola che si verifichino perdite di sangue di tanto in tanto, tuttavia a fronte si una simile evenienza ès empre opportuna una visita di controllo dal ginecologo.   »

Cisti ovarica e concepimento

Una cisti ovarica di piccole dimensione può consentire l'inizio di una gravidanza.   »

Un figlio a 49 anni: si può?

Una donna che decide di avere un figlio a 49 anni deve mettere in conto che non c'è nulla che possa ripristinare l'attività delle ovaie che la sua età ha compromesso. C'è sempre comunque la possibilità di ricorrere all'ovocita di una donatrice (accollandosi l'intero costo delle procedure di procreazione...  »

C’è differenza tra i calcoli delle app e quelli del ginecologo?

Al fine di determinare la data del parto e la datazione della gravidanza (in quante settimane la futura mamma si trova) non c'è alcuna differenza tra i calcoli fatti dal ginecologo con la rotella ostetrica e i conteggi effettuati dalle applicazioni digitali.  »

Pagina 1 di 2