Fabrizio Pregliasco

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Seconda dose del vaccino anti-CoVid dopo aver contratto l’infezione

Anche ai bambini è opportuno somministrare la seconda dose senza attendere troppo dopo la negativizzazione del tampone.   »

Contagio da quinta malattia durante la gravidanza: è avvenuto o no?

Quando dalle analisi del sangue emerge che l'avvenuto contagio, da parte di un agente infettivo pericoloso, è "dubbio" si può stare relativamente tranquille.   »

Quinta malattia: sono incinta e forse sono stata contagiata: che fare?

Nel caso in cui vi sia il dubbio di essere state contagiate dal parvovirus B19, è opportuno effettuare il test per la ricerca degli anticorpi specifici. Questa analisi dle sangue permette di capire se si è state colpite o no dall'infezione.   »

Mononucleosi silente in un bimbo di 7 anni

L'infezione dovuta al virus Epstein Barr può rimanere latente per lunghissimi periodi, per ripresentarsi periodicamente.  »

Gravidanza e dose booster

Per effettuare la terza dose viene suggerito dall'ISS di attendere la fine del primo trimestre di gravidanza.   »

Tampone positivo: dopo quanto il vaccino?

Fino a quando il tampone è positivo conviene rimandare la vaccinazione.   »

Anticorpi anti-coronavirus: da vaccino o da malattia naturale?

E' difficile stabilire con certezza se la presenza di anticorpi contro la Covid-19 sia dovuta alla malattia contratta naturalmente oppure alla vaccinazione.   »

Anticorpi: con che quantità si può rinviare la seconda o la terza dose?

A oggi non è ancora stato stabilito quale valore relativo agli anticorpi assicuri una copertura tale da consentire di rimandare (o, peggio, evitare) la vaccinazione.   »

Terza dose: si può fare nel primo trimestre di gravidanza?

L'ISS suggerisce di effettuare il booster dopo il termine della 13ma settimana.   »

Lo strano caso dell’anti-Covid rimandata

Le autorità sanitarie lo scorso ottobre hanno stabilito che vaccino antiinfluenzale e vaccino anti-CoVid potevano essere somministrati in associazione, quindi non sarebbe stato necessario rimandarne uno a favore dell'altro.   »

Pagina 1 di 2