Francesco Maria Fusi

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Interruzione spontanea della gravidanza a 42 anni: che indagini effettuare?

Molte gravidanze che iniziano dopo i 40 anni non evolvono: si tratta di un'eventualità fisiologica, dovuta al fatto che in età matura non di rado il prodotto del concepimento può avere anomalie incompatibili con la vita.  »

Sactosalpinge bilaterale: si può ricorrere alla fecondazione assistita?

La presenza di una malattia che compromette la funzionalità delle tube, come lo è la sactosalpinge, diminuisce le probabilità che la procreazione medicalmente assistita vada a buon fine.  »

Valore delle beta-hCG dopo la ICSI: sono troppo bassi?

L'incremento progressivo del valore della gonadotropina corionica umana è un buon segno, anche se non si verifica alla velocità che si vorrebbe.   »

Valore delle beta dopo il transfer di una blastocisti

Se il valore della gonadotropina corionica umana (beta-hCG) è inferiore all'aspettativa, prima di pensare al peggio è opportuno attendere di ripetere il dosaggio dopo alcuni giorni.  »

Mutazione in eterozigosi del fattore MTHFR e aborto spontaneo: c’è relazione?

Oggi non si ritiene più che l'anomalia genetica nota come "mutazione in eterozigosi del fattore MTHFR" sia implicata nelle ripetute interruzioni spontanee della gravidanza.   »

Paura di essere incinta a 48 anni: ha un senso nutrirla?

Le probabilità di dare inizio a una gravidanza in prossimità della menopausa sono davvero scarse, come del resto lo sono quelle di portarla a termine nel caso in cui si instaurasse.   »

Dubbi sull’esito dell'”istologico”

Non è raro che i termini tecnici utilizzati nei referti dell'esame istologico rendano difficile comprendere i risultati.   »

Valore delle beta dopo il “transfer”

Un valore molto basso della gonadotropina corionica umana va valutato in relazione a "quando", dopo la Fivet, è stato effettuato il prelievo.  »

Ovaie pigre: quali integratori?

La scelta del preparato più idoneo a regolarizzare l'attività delle ovaie va fatta dopo aver ben individuato la ragione per la quale lavorano in modo difettoso.   »

Ovulazione prendendo la pillola: è possibile?

La pillola, se assunta correttamente, blocca l'attività delle ovaie e quindi imedisce l'ovulazione.   »

Pagina 1 di 20