Dottor Aldo Venuti

Il Dr. Aldo Venuti è il coordinatore della Unità HPV dell’IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori Regina Elena di Roma.

Aldo Venuti

Il Dottor Aldo Venuti è nato a Frosinone 65 anni fa e da 50 vive a Roma. E’ sposato, ha una figlia (regolarmente vaccinata contro l’HPV). E’ entrato in un laboratorio di Virologia nel 1974 quando era studente di medicina e praticamente non è più uscito studiando sempre i virus, negli ultimi 35 anni in particolare i papillomavirus (HPV). E’ laureato in medicina e chirurgia, ha la specializzazione in patologia clinica ed il Dottorato di ricerca in Virologia. Ha trascorso periodi di studio e lavoro all’estero negli Stati Uniti, in Scozia ed Australia. Attualmente è il coordinatore della Unità HPV dell’IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori Regina Elena di Roma. Quando il Dr. Venuti non è in Laboratorio lo potete vedere in giro su una motocicletta… praticamente è salito su una moto a 14 anni (anche prima ma non si può dire…) e non è più sceso fino ad oggi.

Fonti / Bibliografia

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Voglio un figlio (a 44 anni) ma ho paura che non sia sano: che fare?

27/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La scelta di avere un figlio in età avanzata è personalissima: nessuno specialista può dare consigli al riguardo, solo indicare i rischi a cui si potrebbe andare incontro, in modo da permettere di decidere con consapevolezza.  »

Quarto cesareo a 30 anni: sono proprio tanti i rischi?

26/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un quarto cesareo espone la donna a vari rischi che è bene valutare attentamente anche con l'aiuto del ginecologo curante.  »

Paura di aver contratto la toxoplasmosi

28/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Per sapere se malauguratamente si è state contagiate dal Toxoplasma gondii si può fare il toxo test, a partire da 20 giorni dopo l'ingestione dell'alimento che si teme fosse contaminato.   »

Fai la tua domanda agli specialisti