Metella Ronconi

Sono una giornalista professionista, vivo e lavoro a Milano.

metella ronconiMetella Ronconi: giornalista professionista, vivo e lavoro a Milano. Sono stata caporedattore del sito piusanipiubelli.it di cui ho curato progettazione e contenuti. Ho scritto per diverse testate di salute e benessere: Starbene, Come Stai, Viversani, Silhouette. Collaboro con femminili per articoli di beauty e attualità; con Il Corriere della Sera mi sono occupata di spettacoli, cultura e tempo libero. Per un anno ho lavorato anche in una radio (Radio Marconi) realizzando interviste di politica e attualità. Sono stata responsabile di Vegetarian, magazine di cucina e cultura vegetariana e degli speciali del mensile Cotto e Mangiato. Per diversi anni sono stata responsabile delle Relazioni Esterne – Ufficio Stampa per Amnesty International Lombardia, un’esperienza incredibile dal punto di vista lavorativo, ma ancor più umano.

Articoli di Metella Ronconi
Nuovi sistemi per individuare l’iperattività nei bambini

Nuovi sistemi per individuare l’iperattività nei bambini

Sperimentato un sistema di sensori indossabili per diagnosticare l’iperattività nei bambini, problema che colpisce il 5% dei piccoli  »

Porzioni a occhio: come misurarle senza sbagliare

Porzioni a occhio: come misurarle senza sbagliare

Una dieta equilibrata dipende anche dalle corrette quantità di cibo e per misurare le porzioni a occhio possono bastare le mani. Una guida per non sbagliare  »

Proteine: nella prima infanzia con moderazione

Proteine: nella prima infanzia con moderazione

Non solo i grassi e gli zuccheri: anche le proteine possono causare nei bambini un eccesso di peso. Ecco perché non bisogna esagerare  »

Bambini meno depressi se vivono in mezzo alla natura

Bambini meno depressi se vivono in mezzo alla natura

Al contrario, stare lontano dal verde aumenta stress e depressione nei più piccoli e favorisce lo sviluppo di problemi comportamentali. Ecco perché   »

Raffreddore nei bambini: la metà dei genitori (americani) lo cura con vitamine e integratori

Raffreddore nei bambini: la metà dei genitori (americani) lo cura con vitamine e integratori

Rimedi della nonna e falsi miti privi di basi scientifiche: sono molti in America i genitori che curano così il raffreddore dei bambini   »

Metabolismo lento: una pausa nella dieta può dare lo sprint

Metabolismo lento: una pausa nella dieta può dare lo sprint

Una pausa nella dieta può essere efficace per dimagrire di più e dare una spinta al metabolismo lento  »

Concepimento: se il bebè non arriva…

Concepimento: se il bebè non arriva…

Sono in aumento in Italia e nel mondo le problematiche legate all'infertilità o comunque alla difficoltà di concepire un bambino. Quelle più comuni e i possibili rimedi  »

Il bullismo cronico provoca danni al cervello

Il bullismo cronico provoca danni al cervello

Le vittime di bullismo cronico possono avere come conseguenza nel tempo non soltanto problemi psicologici, ma anche mentali  »

Prevenzione per il tumore al colon: si fa con la vitamina D

Prevenzione per il tumore al colon: si fa con la vitamina D

Le persone che hanno elevati livelli di vitamina D nel sangue sono più protette come prevenzione per il tumore al colon. Non è una speranza ma una certezza  »

Lavorare troppo nuoce alla salute!!!

Lavorare troppo nuoce alla salute!!!

Un eccesso di lavoro può comportare seri problemi di natura fisica e mentale. A dirlo sono diverse ricerche scientifiche internazionali che consigliano, alla fine, di non lavorare troppo.  »

Pagina 1 di 12
Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Dubbi sulle date delle vaccinazioni

Le date che vengono indicate per vaccinare i bambini sono approvate dalla Comunità scientifica pediatrica, quindi non di deve temere di rispettarle.   »

In che settimana di gravidanza si vede l’embrione con l’ecografia?

In genere l'ecografia permette di vedere il bambino (e il suo cuoricino che batte) a partire dalla sesta settimana di gravidanza.   »

Si ammala spesso: è normale che accada?

Febbre, tosse, raffreddore frequenti sono lo scotto che i bambini pagano alla socializzazione. Non sono preoccupanti: alla fine, nonostante questo, crescono tutti forti e sani. L'unica condizione che deve preoccupare davvero perché espone a pericoli è l'obesità: il resto passa senza conseguenze.   »

Fai la tua domanda agli specialisti