Metella Ronconi

Sono una giornalista professionista, vivo e lavoro a Milano.

metella ronconiMetella Ronconi: giornalista professionista, vivo e lavoro a Milano. Sono stata caporedattore del sito piusanipiubelli.it di cui ho curato progettazione e contenuti. Ho scritto per diverse testate di salute e benessere: Starbene, Come Stai, Viversani, Silhouette. Collaboro con femminili per articoli di beauty e attualità; con Il Corriere della Sera mi sono occupata di spettacoli, cultura e tempo libero. Per un anno ho lavorato anche in una radio (Radio Marconi) realizzando interviste di politica e attualità. Sono stata responsabile di Vegetarian, magazine di cucina e cultura vegetariana e degli speciali del mensile Cotto e Mangiato. Per diversi anni sono stata responsabile delle Relazioni Esterne – Ufficio Stampa per Amnesty International Lombardia, un’esperienza incredibile dal punto di vista lavorativo, ma ancor più umano.

Articoli di Metella Ronconi
Bambini e adolescenti ad alta pressione

Bambini e adolescenti ad alta pressione

L’ipertensione pediatrica, problema sottovalutato, in realtà riguarda il 7% di bambini e adolescenti  »

Settimana mondiale della tiroide, centralina dell’energia

Settimana mondiale della tiroide, centralina dell’energia

Dal 21 al 27 maggio iniziative in tutta Italia per promuovere la cura e la prevenzione delle malattie legate alla tiroide   »

Diabete: non uno o due ma ben cinque tipi

Diabete: non uno o due ma ben cinque tipi

La classificazione del diabete sarebbe in realtà più articolata di quella nota finora e si divide in cinque sottocategorie. Ecco come riconoscerle  »

Rinite allergica nei bambini: utile più pesce

Rinite allergica nei bambini: utile più pesce

Un maggiore consumo di pesce è risultato associato a una diminuzione del rischio di rinite allergica nei bambini. Ecco perché  »

Allergia alle arachidi: la soluzione in una pillola?

Allergia alle arachidi: la soluzione in una pillola?

Sarà presentato entro la fine dell’anno il farmaco che rende immuni all’allergia alle arachidi  »

Tè bollente mette a rischio l’esofago

Tè bollente mette a rischio l’esofago

Bere abitualmente il tè bollente fa crescere le probabilità di ammalarsi di tumore all’esofago da due a cinque volte. Ecco perché   »

Helicobacter pylori sempre più resistente agli antibiotici

Helicobacter pylori sempre più resistente agli antibiotici

Tra i batteri che stanno sviluppando antibiotico-resistenza l’Oms ha indicato anche l’Helicobacter pylori, responsabile di gatrite e ulcera  »

Infertilità legata all’età per 4 donne su 5

Infertilità legata all’età per 4 donne su 5

Nascite in calo: 2% in meno rispetto al 2016. Sul banco degli imputati: infertilità legata all’età  »

Stress fa ammalare perché influenza il sistema immunitario

Stress fa ammalare perché influenza il sistema immunitario

Scoperto il funzionamento del recettore dello stress e come controllarlo per evitare conseguenze sulla salute  »

Gelosia: questione di cuore? No di cervello

Gelosia: questione di cuore? No di cervello

La gelosia è stata individuata in una specifica area del cervello. Stretto il collegamento con la monogamia a livello cerebrale  »

Pagina 35 di 38
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Menarca in bimba di 9 anni: crescerà ancora?

17/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non è così automatico che l'arrivo della prima mestruazione segni la fine della crescita in altezza.   »

Anticorpi: con che quantità si può rinviare la seconda o la terza dose?

17/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Fabrizio Pregliasco

A oggi non è ancora stato stabilito quale valore relativo agli anticorpi assicuri una copertura tale da consentire di rimandare (o, peggio, evitare) la vaccinazione.   »

Bimbo difficile, mamma esasperata

11/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Può essere davvero emotivamente insostenibile gestire un bambino che urla e piange ogni volta che ci si allontana. Ma la soluzione ci può essere.   »

Fai la tua domanda agli specialisti