Miriam Cesta

Professionista dal 2008, si è appassionata sin da subito al giornalismo scientifico

Miriam CestaMiriam Cesta ha iniziato a scrivere di salute, benessere e medicina per Salute24, il portale di informazione medica del gruppo Sole24ore, con cui ha lavorato per sette anni. Attualmente collabora con diverse riviste – Bimbi sani e belli, Viversani e belli, Focus D&R, Ok salute e benessere, Dimensione benessere, Dimensione Bio – e con i portali www.bimbisaniebelli.it e www.peopleforplanet.it. Mamma di Penelope (5) e Diego (3), nel tempo libero si occupa di fornire sostegno alle neomamme soprattutto relativamente alle problematiche che riguardano l’allattamento al seno. Ama ogni tipo di sport – dal pattinaggio all’equitazione, dalle arti marziali all’atletica leggera-, e passeggiare in montagna e cucinare sono tra i suoi passatempi preferiti.

Articoli di Miriam Cesta
La vista dei bimbi in utero è più sviluppata di quanto si credeva

La vista dei bimbi in utero è più sviluppata di quanto si credeva

Le cellule della retina fetale sono molto sensibili alla luce e comunicano secondo una struttura reticolare. Ecco perché la vista è già acuta in utero   »

3 segnali di diabete 1 nei bambini da non trascurare!

3 segnali di diabete 1 nei bambini da non trascurare!

Il diabete di tipo 1 è in aumento tra i bambini. Sono tre i principali segnali di diabete 1 che vanno subito comunicati al medico: aumento della sete e della pipì e perdita di peso  »

Nel latte materno scoperto un antibiotico “intelligente”

Nel latte materno scoperto un antibiotico “intelligente”

La sostanza presente nel latte materno si chiama glicerolo monolaurato e uccide solo i batteri cattivi, mentre favorisce la crescita di quelli buoni   »

Partorire come a casa: qui è possibile

Partorire come a casa: qui è possibile

Alla Fondazione Monza e Brianza per il Bambino e la sua Mamma la sala per partorire è come la camera da letto di casa  »

Miopia nei bambini: approvate negli Usa le prime lenti a contatto per i piccoli

Miopia nei bambini: approvate negli Usa le prime lenti a contatto per i piccoli

Oltre a correggere la miopia nei bambini, le lenti a contatto sono indicate anche per rallentarla, riducendo il rischio di sviluppare altri problemi agli occhi da adulti  »

Il pianto del neonato imita la lingua della mamma

Il pianto del neonato imita la lingua della mamma

A influenzare il pianto del neonato sono il ritmo e la melodia della voce della mamma ascoltati già nel pancione  »

Nascite pretermine: si prevengono con una vita sana

Nascite pretermine: si prevengono con una vita sana

Secondo le ostetriche per prevenire le nascite pretermine è importante frequentare i corsi preparto che insegnano a seguire uno stile di vita sano  »

Prematuri: controlli di salute garantiti fino ai 3 anni. Ma non basta

Prematuri: controlli di salute garantiti fino ai 3 anni. Ma non basta

Secondo gli esperti il monitoraggio dei prematuri deve proseguire fino ai 6 anni. Manca una rete strutturata e sono deboli i legami con i neuropsichiatri infantili  »

Fertilità femminile alterata dai Pfas: interferiscono con gli ormoni

Fertilità femminile alterata dai Pfas: interferiscono con gli ormoni

Scoperto il meccanismo con cui agiscono i Pfas sulla fertilità femminile: disturbano l'attivazione dei geni endometriali da parte del progesterone causando aborti e nascite anticipate   »

In aumento i neonati in astinenza da alcol o droghe

In aumento i neonati in astinenza da alcol o droghe

Per supportare i neonati con disordini da esposizione fetale ad alcol o droghe è fondamentale promuovere la diagnosi precoce. Ecco perché  »

Pagina 1 di 25
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

L’uso del cellulare è nocivo in gravidanza?

13/01/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Aldo Messina

Durante la gestazione, è davvero poco probabile, anzi si può quasi escludere, che l'utilizzo del telefonino possa avere ripercussioni negative sul bambino.   »

Plagiocefalia posteriore in bimbo di 3 anni: che fare?

07/01/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Carlo Efisio Marras

Nel primo anno di vita, il 20 per cento della popolazione pediatrica è interessata da un'assimetria del cranio che non richiede interventi chirurgici e non influisce sul normale sviluppo del bambino. Caschetto e terapia posizionale sono invece ausili preziosi.   »

Orticaria dopo un’infezione: può essere allergia all’antibiotico?

02/01/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

In una bimba di tre anni, è raro che la comparsa di puntini rossi durante una cura antibiotica sia dovuta a un'allergia al farmaco. E' più probabile, invece, che dipenda da una reazione agli agenti batterici o virali che hanno causato l'infezione.   »

Fai la tua domanda agli specialisti