Miriam Cesta

Professionista dal 2008, si è appassionata sin da subito al giornalismo scientifico

Miriam CestaMiriam Cesta ha iniziato a scrivere di salute, benessere e medicina per Salute24, il portale di informazione medica del gruppo Sole24ore, con cui ha lavorato per sette anni. Attualmente collabora con diverse riviste – Bimbi sani e belli, Viversani e belli, Focus D&R, Ok salute e benessere, Dimensione benessere, Dimensione Bio – e con i portali www.bimbisaniebelli.it e www.peopleforplanet.it. Mamma di Penelope (5) e Diego (3), nel tempo libero si occupa di fornire sostegno alle neomamme soprattutto relativamente alle problematiche che riguardano l’allattamento al seno. Ama ogni tipo di sport – dal pattinaggio all’equitazione, dalle arti marziali all’atletica leggera-, e passeggiare in montagna e cucinare sono tra i suoi passatempi preferiti.

Articoli di Miriam Cesta
Musica da piccoli: stimola il linguaggio e combatte la dislessia

Musica da piccoli: stimola il linguaggio e combatte la dislessia

La musica da piccoli è considerata tra le attività per la psicomotricità più efficaci per la memoria verbale e a breve termine e lo sviluppo delle abilità spazio-temporali  »

Morbillo: allarma l’aumento di infezioni a livello globale

Morbillo: allarma l’aumento di infezioni a livello globale

I casi di morbillo a livello mondiale sono in preoccupante aumento. L'Unicef lancia l'allarme: milioni nel mondo i bambini non vaccinati  »

Infezioni nei neonati: un aiuto dai “big data”

Infezioni nei neonati: un aiuto dai “big data”

Ideato un test mini-invasivo che rileva i cambiamenti molecolari nel sangue dei bimbi nella prima settimana di vita. Contro le infezioni nei neonati e non solo  »

Raffreddore nei bambini: pulire il nasino riduce sintomi e previene complicanze

Raffreddore nei bambini: pulire il nasino riduce sintomi e previene complicanze

Mantenere la cavità nasale libera in caso di raffreddore nei bambini può giocare un ruolo fondamentale nella prevenzione di sequele gravi come bronchite e polmonite  »

Sonno nei bambini: se è poco, aumenta il rischio di dipendenze

Sonno nei bambini: se è poco, aumenta il rischio di dipendenze

Attenzione ai comportamenti a rischio legati alla deprivazione di sonno nei bambini. Le conseguenze possono essere pericolose  »

Procreazione medicalmente assistita, prestazioni in aumento

Procreazione medicalmente assistita, prestazioni in aumento

Nel nostro Paese sono sempre di più le coppie che per avere un bambino fanno ricorso alla procreazione medicalmente assistita nei 349 centri specializzati  »

Papilloma virus umano: dannoso per il cuore delle donne

Papilloma virus umano: dannoso per il cuore delle donne

Con l'infezione da Papilloma virus umano (Hpv) nelle donne il rischio sviluppare patologie cardiovascolari aumenta del 22%. Ecco perché   »

Ferro e vitamina D: come evitare carenze nei piccoli

Ferro e vitamina D: come evitare carenze nei piccoli

Per garantire i giusti apporti di ferro e vitamina D tra uno e tre anni il latte di crescita è più adatto di quello vaccino  »

Autismo: un dramma per 500mila famiglie italiane

Autismo: un dramma per 500mila famiglie italiane

Oggi è la Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo, un problema che nel mondo interessa 1 bambino su 100. Come farvi fronte  »

Allergia al latte: c’è una nuova terapia?

Allergia al latte: c’è una nuova terapia?

Una particolare specie batterica contenuta nell'intestino può proteggere dall'allergia al latte  »

Pagina 3 di 17
Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Ancora podalico in 31ma settimana
17/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

Il bambino può "mettere la testa a posto", ossia assumere la posizione cefalica, anche quando mancano solo poche settimane alla data del parto.   »

Dopo il vaccino niente farmaci per più di un mese?
17/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

L'indicazione di non somministrare alcuna medicina (escluso l'antifebbrile) nelle sei settimane successive alla vaccinazione è scorretta.   »

Gemellino che all’improvviso si comporta male
03/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

Dietro ad atteggiamenti che all'improvviso diventano aggressivi e difficili da gestire c'è sempre una rabbia che il bambino deve imparare ad allontanare. Fargliela disegnare può essere d'aiuto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti