Nadia Rossi

Giornalista

Foto Nadia RossiGiornalista, pedagogista e cultrice della materia presso l’Università di Milano-Bicocca (Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione).

Da più di vent’anni scrivo di salute, psicologia e benessere di mamma e bambino.

Articoli di Nadia Rossi
Come fare l’inserimento all’asilo dei bambini?

Come fare l’inserimento all’asilo dei bambini?

Per i più piccoli inizia la prima esperienza fuori casa, per i più grandicelli è invece un rientro dopo la lunga pausa estiva. Per tutti i bambini, in ogni caso, prendere o ri-prendere il ritmo non è facile. Ecco le strategie per rendere meno faticoso il ritorno in classe, con un occhio di riguardo per...  »

Coliche neonato: rimedi e cure, come agire?

Coliche neonato: rimedi e cure, come agire?

Può essere una colica gassosa. Il bambino inarca la schiena, piega le gambe verso l’addome e piange sconsolato. Non è il caso, comunque, di preoccuparsi troppo, perché il disturbo è passeggero e destinato a risolversi da sé con la crescita. È possibile, però, alleviare il dolore delle coliche neonato:...  »

Parto, cosa succede se il bebè non si gira?

Parto, cosa succede se il bebè non si gira?

Anche se l’ecografia del terzo trimestre rivela che il piccolo non ha ancora fatto la capriola non bisogna subito pensare che sarà necessario il cesareo. Nelle otto settimane che mancano al termine è ancora possibile fargli cambiare posizione. Tutti i modi possibili per arrivare al parto se il bebè...  »

Come proteggere i bambini dalle insidie dell’estate 2022?

Come proteggere i bambini dalle insidie dell’estate 2022?

Consigli preziosi e soluzioni efficaci per risolvere i piccoli guai che possono verificarsi ai giardinetti o sul balcone di casa, ma anche in vacanza: dall’allergia ai pollini alle punture degli insetti o... del pesce ragno. Ecco come proteggere i bambini dalle insidie dell'estate  »

Dieta vegetariana in gravidanza: pro e contro, l’analisi rischi-benefici. Gli esempi

Dieta vegetariana in gravidanza: pro e contro, l’analisi rischi-benefici. Gli esempi

Decidere di non mangiare carne e pesce nei nove mesi è una scelta sempre più condivisa, anche dalle future mamme. Che non corrono alcun rischio di carenze, purché si rivolgano a un esperto nutrizionista. Ecco i pro e i contro della dieta vegetariana in gravidanza  »

Come capire se un bambino è allergico?

Come capire se un bambino è allergico?

Pollini, acari, pelo degli animali, muffe e alcuni alimenti rappresentano i principali allergeni cui i bambini possono essere sensibili. Come capire se un bambino è allergico dai primi segnali e prevenire i disturbi   »

Quando c’è da preoccuparsi per le perdite in gravidanza?

Quando c’è da preoccuparsi per le perdite in gravidanza?

In gravidanza le perdite di sangue sono abbastanza frequenti e spesso non rappresentano un fattore allarmante. In alcuni casi, però, sono il campanello d’allarme di una situazione di rischio. Pertanto non vanno mai trascurate e sono sempre da segnalare al ginecologo. Ecco quando c'è da preoccuparsi ...  »

Come guarire la congiuntivite nei bambini?

Come guarire la congiuntivite nei bambini?

Arrossati, appiccicati, secchi, gonfi o che lacrimano: per ogni problema c’è una causa specifica e una soluzione diversa. Ecco come guarire la congiuntivite nei bambini  »

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Neo sospetto: meglio toglierlo subito o basta tenerlo sotto controllo?

23/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

Un neo dall'aspetto poco rassicurante va asportato allo scopo di comprenderne, attraverso l'esame istologico, la natura. Non è però necessario procedere tempestivamente, ma è possibile attendere fino a sei mesi (non di più!) per farne ricontrollare l'evoluzione.   »

Bimbo che rifiuta pranzi e cene (ma come dargli torto?)

20/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Se a un bambino vengono sistematicamente proposti primi e pietanze poco allettanti, costituiti da un insieme di alimenti che, mescolati insieme, perdono sapore si deve mettere in preventivo che a un certo punto si rifiuti di inghiottirli.   »

Piccolissimo che piange perché vuole stare in braccio

20/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Non stupisce affatto che un bimbo di neppure due mesi smetta di piangere solo quando viene preso in braccio dalla madre. Spetta a quest'ultima trasmettergli l'affettuoso, rassicurante messaggio di esserci per lui sempre e comunque, anche quando è nella culla.   »

Fai la tua domanda agli specialisti