Pamela Franzisi

Pamela Franzisi è laureata in Scienze politiche e Relazioni internazionali.

Pamela FranzisiGiornalista pubblicista, dopo anni di gavetta come articolista e redattrice per quotidiani e settimanali locali, maturando esperienza in vari settori (dalla cultura alla cronaca, dalla politica allo sport) oggi sceglie di scrivere di mamme e bambini, lifestyle e famiglia per le testate nazionali Viversani e belli e Bimbisani & belli.  Pamela vive la maternità a 360 gradi, sul lavoro come nella vita privata. Esperta di diritti delle mamme, ogni giorno, nella sua attività di operatrice di patronato, è di supporto a numerose donne per pratiche di sostegno al reddito. Non per ultimo, è lei stessa mamma, innamoratissima della piccola Sofia.  Ama cucinare, leggere e… scrivere. Il sogno nel cassetto? Pubblicare un libro tutto suo.

Articoli di Pamela Franzisi
Obesità raddoppia il rischio di soffrire di emicrania

Obesità raddoppia il rischio di soffrire di emicrania

Secondo un recente studio dell’Università di Oslo anche il grasso addominale in chi è in sovrappeso o è affetto da obesità può aumentare il rischio di soffrire di emicrania. Ecco perché  »

Tumore al seno: una nuova terapia contro le forme più aggressive

Tumore al seno: una nuova terapia contro le forme più aggressive

Arriva dall’IEO, Istituto Europeo di Oncologia, una nuova terapia in grado di attivare il sistema immunitario contro il tumore al seno. Ecco i risultati dello studio   »

Diabete: solo un malato su cinque controlla i fattori di rischio

Diabete: solo un malato su cinque controlla i fattori di rischio

Secondo l’Associazione medici diabetologi, otto pazienti su dieci rischiano complicanze da diabete perché non controllano i fattori di rischio come glicemia, pressione e colesterolo  »

Tumore del fegato, in Italia 13mila nuovi casi

Tumore del fegato, in Italia 13mila nuovi casi

Il tumore del fegato spesso viene causato dai virus dell’epatite, ma anche lo stile di vita gioca una parte importante. La prevenzione è fondamentale  »

Disturbi del comportamento alimentare: con il coronavirus il 30% in più di casi

Disturbi del comportamento alimentare: con il coronavirus il 30% in più di casi

I dati emersi nell’ambito di un progetto per il contrasto alla malnutrizione, promosso dal ministero della Salute e attuato dalla Regione Umbria sono allarmanti. Ragazzini sempre più piccoli soffrono di disturbi del comportamento alimentare, già a 11 anni. E con il coronavirus la situazione è pure peggiorata...  »

Coronavirus, l’obesità può rendere meno efficace il vaccino anti-covid

Coronavirus, l’obesità può rendere meno efficace il vaccino anti-covid

Alcuni ricercatori sono preoccupati dal fatto che il vaccino anti-covid potrebbe non funzionare nelle persone affette da obesità, già più vulnerabili al coronavirus  »

Donne fumatrici meno attente alla prevenzione dei tumori

Donne fumatrici meno attente alla prevenzione dei tumori

Nelle donne fumatrici viene sottovalutata l’importanza della prevenzione per una diagnosi precoce dei tumori. A dimostrarlo è uno studio dell’Università di Stanford, in California  »

Come eliminare i residui di fumo in casa e migliorare la qualità dell’aria

Come eliminare i residui di fumo in casa e migliorare la qualità dell’aria

In tempi di coronavirus si sta molto tempo in casa e se si fuma, o si vive con un fumatore, è fondamentale sanificare l’ambiente anche dal fumo di tabacco   »

Danni da coronavirus anche a cuore, pancreas e fegato

Danni da coronavirus anche a cuore, pancreas e fegato

Ormai è certo. Il coronavirus non danneggia solo i polmoni. Conseguenze anche su altri organi vitali. Il nuovo studio  »

Europei (e italiani) sempre più sedentari: in 15 anni + 8%. Salute a rischio

Europei (e italiani) sempre più sedentari: in 15 anni + 8%. Salute a rischio

Il numero di adulti che trascorrono più di quattro ore e mezza seduti al giorno è in netto e costante aumento. Eppure il popolo dei sedentari va incontro a un sacco di malattie correlate  »

Pagina 3 di 12
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Placenta bassa in 16^ settimana: si può prendere l’aereo?

08/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una sospetta inserzione bassa della placenta va confermata con l’ecografia transvaginale a partire dalla 20^ settimana, quindi circa un mese prima di questa data è prematuro diagnosticarla: proprio per questo un viaggio in aereo si può affrontare senza rischi.   »

Dopo tre cesarei si può partorire naturalmente?

08/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Al travaglio di prova dopo un parto cesareo, noto con l'acronimo TOLAC dall'inglese trial of labour after cesarean, possono essere ammesse solo le mamme che abbiano già affrontato l'intervento solo una, massimo due volte.   »

Manovre effettuate durante l’ecografia: possono causare danno al feto?

04/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giovanni Battista Nardelli

Nessuna delle manovre manuali esterne effettuate dal medico per poter svolgere l'ecografia nel migliore dei modi può esporre il feto a rischi.   »

Bimbo di 4 anni con una tosse che non passa nonostante l’antibiotico

02/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

È un'eventualità frequente che i bambini della scuola materna passino più tempo a tossire che il contrario. Posto questo, l’antibiotico andrebbe usato quanto la tosse con catarro persiste per più di un mese senza tendenza alla remissione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti