Roberta Camisasca

Ho studiato lingue e letterature straniere, ma scrivo da sempre.

camisasca robertaOggi scrivo per testate nazionali nell’ambito salute, benessere, bellezza. Invento storie, cerco notizie, approfondisco ciò che mi incuriosisce. Sono creativa e affascinata dalle nuove sfide. Perché, come diceva Nadine Gordimer, “Lo scrittore professionista è un dilettante che non ha mai smesso di scrivere”. 

Articoli di Roberta Camisasca
Stress in gravidanza: a rischio il cervello del bebè

Stress in gravidanza: a rischio il cervello del bebè

Alti livelli di stress in gravidanza sono legati a problematiche neurologiche del nascituro. Quali e perché  »

Sesso del bambino: non dipende solo dai cromosomi

Sesso del bambino: non dipende solo dai cromosomi

Ipotizzato il ruolo di alcuni “regolatori di geni” presenti nel Dna nello sviluppo del sesso del bambino. Ecco come agirebbero  »

Vista dei bambini: controlli dai 4 anni

Vista dei bambini: controlli dai 4 anni

La vista dei bambini dovrebbe essere controllata a partire dai 4 anni per identificare disturbi curabili più facilmente con una diagnosi precoce  »

Bambini davanti a uno schermo: a rischio lo sviluppo cognitivo

Bambini davanti a uno schermo: a rischio lo sviluppo cognitivo

Confermati i rischi di un’esposizione eccessiva dei bambini davanti a schermo che sia tv, tablet o telefonino. Ecco perché   »

Depressione post partum: colpisce anche i papà

Depressione post partum: colpisce anche i papà

La depressione post partum al maschile esiste: può colpire anche i papà e ha precisi segnali da riconoscere tempestivamente  »

Stress in gravidanza: provati gli effetti (negativi) sul bebè

Stress in gravidanza: provati gli effetti (negativi) sul bebè

Alti livelli di stress in gravidanza sono legati a problematiche comportamentali e di salute del nascituro. Parola d’ordine nei nove mesi: relax!  »

Una gravidanza dopo il tumore? È possibile

Una gravidanza dopo il tumore? È possibile

Le donne che sognano una gravidanza dopo un tumore non devono dire addio ai loro sogni di maternità. Ci sono varie possibilità   »

Testa piatta nei neonati: arriva un cuscino speciale

Testa piatta nei neonati: arriva un cuscino speciale

Ecco come funziona il cuscino di nuova generazione che potrebbe ridurre il rischio di sviluppare la sindrome della testa piatta nei neonati   »

Fecondazione assistita: rischi per il bebè?

Fecondazione assistita: rischi per il bebè?

La fecondazione assistita non aumenta i rischi di parto prematuro e basso peso alla nascita. Smentiti pericoli aggiuntivi per i neonati   »

Nuovo congedo di maternità: lavorare fino al parto è rischioso?

Nuovo congedo di maternità: lavorare fino al parto è rischioso?

Ha destato perplessità nel mondo medico la nuova legge che “sposta” il congedo di maternità dopo la nascita del bambino, consentendo di lavorare fino al parto. Ecco perché   »

Pagina 1 di 22
Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Bimbo ostile allo svezzamento

Quando un bambino rifiuta con ostinazione le prime pappe e qualsiasi altro alimento diverso dal latte, occorre giocare d'astuzia (armandosi di infinta pazienza).   »

Bimba che di notte si sveglia spesso

I disturbi del sonno possono essere ben controllati con la pratica del co-sleepeeng, che consiste nel far dormire il bambino "accanto ai genitori", ma non nello stesso letto.   »

In che settimana di gravidanza si vede l’embrione con l’ecografia?

In genere l'ecografia permette di vedere il bambino (e il suo cuoricino che batte) a partire dalla sesta settimana di gravidanza.   »

Si ammala spesso: è normale che accada?

Febbre, tosse, raffreddore frequenti sono lo scotto che i bambini pagano alla socializzazione. Non sono preoccupanti: alla fine, nonostante questo, crescono tutti forti e sani. L'unica condizione che deve preoccupare davvero perché espone a pericoli è l'obesità: il resto passa senza conseguenze.   »

Fai la tua domanda agli specialisti