Roberta Camisasca

Ho studiato lingue e letterature straniere, ma scrivo da sempre.

camisasca robertaOggi scrivo per testate nazionali nell’ambito salute, benessere, bellezza. Invento storie, cerco notizie, approfondisco ciò che mi incuriosisce. Sono creativa e affascinata dalle nuove sfide. Perché, come diceva Nadine Gordimer, “Lo scrittore professionista è un dilettante che non ha mai smesso di scrivere”. 

Articoli di Roberta Camisasca
Concepimento: più ferro aumenta le probabilità?

Concepimento: più ferro aumenta le probabilità?

Sembrerebbe di no. Uno studio ha dimostrato che il ferro non incide sulle probabilità di concepimento, ma è fondamentale per altri motivi.  »

Bambini: come scegliere le scarpe giuste?

Bambini: come scegliere le scarpe giuste?

Gli specialisti ricordano l’importanza di lasciare i bambini a piedi nudi, quando possibile. E per quanto riguarda la scelta delle scarpe giuste…   »

Dieta vegetariana nei bambini? I pediatri dicono nì

Dieta vegetariana nei bambini? I pediatri dicono nì

Sì alla dieta vegetariana nei bambini se è pianificata insieme al pediatra, no se i genitori si affidano al fai-da-te e ai consigli del web.  »

L’ipnosi da parto arriva negli ospedali italiani

L’ipnosi da parto arriva negli ospedali italiani

L’ipnosi da parto è una pratica riconosciuta e sicura che comincia a essere proposta dalle ostetriche durante i corsi preparto. Per ora all’ospedale Mauriziano di Torino ma presto anche in altre strutture   »

Battito cardiaco fetale: in arrivo un nuovo dispositivo indossabile

Battito cardiaco fetale: in arrivo un nuovo dispositivo indossabile

Un nuovo dispositivo super tecnologico è allo studio per consentire ai genitori di monitorare il battito cardiaco fetale e i movimenti del bebè.   »

Parto in casa: sicuro come quello in ospedale?

Parto in casa: sicuro come quello in ospedale?

Secondo uno studio internazionale, la risposta è sì. Di diverso avviso gli specialisti italiani, che mettono in guardia dal parto in casa   »

Problemi di coppia dopo il parto? I bebè lo sentono (e soffrono)

Problemi di coppia dopo il parto? I bebè lo sentono (e soffrono)

Uno studio ha scoperto che, anche se molto piccoli, i bambini si accorgono dei problemi di coppia dei genitori, che spesso insorgono dopo il parto  »

Svezzamento precoce? I pediatri dicono no

Svezzamento precoce? I pediatri dicono no

Lo svezzamento è un passaggio importante nella crescita di un bambino e dovrebbe avvenire intorno ai 6 mesi di età. Ecco perché  »

Mamme a 40 anni? Sono sempre più frequenti

Mamme a 40 anni? Sono sempre più frequenti

Si sposta sempre più avanti l’età della maternità in Italia e sempre più donne decidono di diventare mamme a 40 anni o anche oltre. Ma è una scelta saggia?  »

Asma e allergie nei bambini: prova con la pet therapy

Asma e allergie nei bambini: prova con la pet therapy

Interessanti prospettive da uno studio condotto in una fattoria: gli animali stimolano le difese dei bambini, riducendo il rischio di asma e allergie.   »

Pagina 5 di 35
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Continue infezioni delle vie urinarie: che fare?

27/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Nel caso in cui si vada incontro a numerose infezioni delle vie urinarie diventa necessario rivolgersi a uno specialista in urologia o uro-ginecologia per farsi indicare il percorso terapeutico più efficace e, quindi, risolutivo.   »

Tutti figli maschi: casualità o genetica?

24/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Paolo Gasparini

Ogni fecondazione costituisce una storia a sé e ogni volta si hanno le stesse probabilità di concepire un maschio o una bambina. È, dunque, sempre il caso a "tirare i dadi".  »

Concepimento: dopo due mesi non si è ancora verificato, c’è da preoccuparsi?

16/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Non fa bene alla fertilità di coppia farsi prendere dall'ansia del risultato immediatamente dopo aver deciso di avere un figlio. Non è, infatti, automatico che la gravidanza inizi quando viene decisa, ma questo non è affatto preoccupante.  »

Fai la tua domanda agli specialisti