Silvia Finazzi

Curiosa, attenta, perseverante, empatica, ama il mondo delle parole e dell’informazione praticamente da sempre.

silvia finazziGiornalista freelance dal 2001 e web writer dal 2010, scrive di salute, medicina, psicologia, benessere, tecniche naturali, alimentazione, attualità. E ha molto a cuore le tematiche che ruotano attorno al self empowerment e alla maternità, specialmente da quando è mamma di Alice e Viola. Collabora sia per riviste cartacee sia per siti online, come businesspeople.it e modaacolazione.com

Articoli di Silvia Finazzi
Caffeina: adolescenti in overdose

Caffeina: adolescenti in overdose

Quasi la metà dei ragazzi italiani assume troppa caffeina, correndo tutta una serie di rischi. Ecco quali  »

Under 14: stili di vita poco salutari soprattutto per le ragazze

Under 14: stili di vita poco salutari soprattutto per le ragazze

Il 50% delle adolescenti under 14 anni non pratica sport, il 9% fuma, l’8% è obesa: pericoli per la salute  »

Sorriso dei neonati: è davvero involontario?

Sorriso dei neonati: è davvero involontario?

Coccolare, tenere in braccio, cullare i neonati non significa viziarli, ma farli stare bene. E loro risponderanno con un sorriso…  »

Tumore delle ovaie: il rischio può essere trasmesso anche dal papà

Tumore delle ovaie: il rischio può essere trasmesso anche dal papà

Una mutazione sul cromosoma X trasmessa dal papà potrebbe aumentare il rischio di tumore delle ovaie nelle figlie. Ecco perché   »

Obesità, anoressia e bulimia: che cos’hanno in comune?

Obesità, anoressia e bulimia: che cos’hanno in comune?

Dall’ospedale Bambino Gesù di Roma tutti i consigli per affrontare i disturbi legati al peso e all’immagine corporea, come obesità, anoressia e bulimia  »

2 bicchieri di vino al giorno proteggono il cervello

2 bicchieri di vino al giorno proteggono il cervello

Bere 2 bicchieri di vino ai pasti farebbe bene il cervello, diminuendo anche il rischio di Alzheimer: ecco perché  »

Tumore al seno: nuova tecnica di ricostruzione post intervento

Tumore al seno: nuova tecnica di ricostruzione post intervento

Per la prima volta in Italia è stata eseguita una ricostruzione dopo un tumore al seno utilizzando due lembi di tessuti vitali. Quali vantaggi ha  »

Epilessia a scuola: come affrontare una crisi in classe

Epilessia a scuola: come affrontare una crisi in classe

Il ricovero non è quasi mai necessario. Gli attacchi di epilessia a scuola possono essere gestiti con successo dagli insegnanti. Basta sapere cosa fare   »

Attività fisica semi sconosciuta: solo 2 adolescenti su 10 fanno sport

Attività fisica semi sconosciuta: solo 2 adolescenti su 10 fanno sport

La sedentarietà è molto pericolosa. Eppure ancora oggi sono troppi pochi gli adolescenti che praticano un’attività fisica  »

Latte vegetale: il migliore è quello di soia

Latte vegetale: il migliore è quello di soia

Il latte di soia sembra avere un profilo nutrizionale più equilibrato rispetto agli altri latti vegetali. Ecco perché   »

Pagina 46 di 50
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Perdite di sangue nel primo trimestre: cosa può essere?

27/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una volta escluso, grazie all'ecografia, che il sanguinamento sia dovuto a un distacco o ad altre complicazioni, occorre capire se la causa potrebbe essere un'infezione.   »

Gravidanza: quando conviene annunciarla a parenti e amici?

26/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non c'è una regola che stabilisce quando è opportuno comunicare a tutti che si è in attesa di un bambino. Il momento in cui farlo dipende da una scelta personalissima che ogni coppia deve fare in base al proprio sentire.  »

Neo sospetto: meglio toglierlo subito o basta tenerlo sotto controllo?

23/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

Un neo dall'aspetto poco rassicurante va asportato allo scopo di comprenderne, attraverso l'esame istologico, la natura. Non è però necessario procedere tempestivamente, ma è possibile attendere fino a sei mesi (non di più!) per farne ricontrollare l'evoluzione.   »

Bimbo che rifiuta pranzi e cene (ma come dargli torto?)

20/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Se a un bambino vengono sistematicamente proposti primi e pietanze poco allettanti, costituiti da un insieme di alimenti che, mescolati insieme, perdono sapore si deve mettere in preventivo che a un certo punto si rifiuti di inghiottirli.   »

Fai la tua domanda agli specialisti