Arriva il ciuccio 2.0: rileva il glucosio nella saliva e non solo

Miriam Cesta A cura di Miriam Cesta Pubblicato il 09/12/2019 Aggiornato il 09/12/2019

Oltre che per misurare il glucosio, in futuro il ciuccio 2.0 potrà essere utilizzato per rilevare anche altri biomarcatori importanti per la salute del bebè

Arriva il ciuccio 2.0: rileva il glucosio nella saliva e non solo

Rilevare i livelli di glucosio nella saliva dei più piccoli grazie a uno speciale ciuccio 2.0 dotato di un biosensore in grado di tenere traccia in tempo reale della sostanza presente nella saliva. Al progetto stanno lavorando i ricercatori dell’Università della California di San Diego, e i risultati raggiunti finora sono stati pubblicati sulla rivista Analytical Chemistry dell’American Chemical Society.

Dispositivo non invasivo

Biosensori indossabili che vengono incorporati negli indumenti o attaccati alla pelle per rilevare funzioni vitali sono già esistenti, ma l’uso a lungo termine di questi dispositivi può causare disagio. Inoltre, scrivono i ricercatori, “finora tutti i dispositivi indossabili realizzati per i bambini sono risultati in grado di misurare parametri come la frequenza cardiaca o respiratoria, ma non di rilevare la presenza di biomarcatori come il glucosio. In particolare il monitoraggio continuo di questa sostanza nei neonati è disponibile solo nei principali ospedali e di solito richiede l’uso di un ago per raggiungere il liquido interstiziale”. Il nuovo ciuccio 2.0, invece, può effettuare la misurazione del glucosio in modo semplice e non invasivo.

Facile da usare

Il dispositivo è stato progettato in modo tale che nel ciucciare il succhietto una piccola quantità di saliva venga trasferita attraverso un canale in una camera di rilevamento posta vicino all’impugnatura del ciuccio, in cui un enzima attaccato a una striscia di elettrodi trasforma il glucosio presente in un segnale elettrico tanto maggiore quanto più alta è la quantità di glucosio presente. Il segnale elettrico prodotto potrebbe, in futuro, venire rilevato in modalità wireless da un’applicazione per smartphone.

Risultati promettenti

Il ciuccio 2.0 non è ancora stato testato sui bambini, ma gli esperimenti condotti su adulti affetti da diabete di tipo 1 hanno dimostrato che è stato in grado di rilevare cambiamenti nelle concentrazioni di glucosio nella saliva prima e dopo il pasto.

 

Da sapere!

Secondo i ricercatori il dispositivo potrebbe un giorno essere configurato per monitorare non solo il glucosio, ma anche ulteriori biomarcatori per la diagnosi precoce di altre malattie.

 

Fonti / Bibliografia
  • Pacifier Biosensor: Toward Noninvasive Saliva Biomarker Monitoring | Analytical ChemistryWearable sensors for noninvasive monitoring of physiological parameters is a growing technology in the clinical field. Especially in neonates, the development of portable and nonharmful monitoring devices is urgently needed because they cannot provide any feedback about discomfort or health complaints. However, in infant monitoring, only wearable sensors measuring physical parameters for vital signs have been developed. Here, we describe the first chemical wearable sensor for newborn monitoring. This fully integrated pacifier operates as a portable wireless device toward noninvasive chemical monitoring in the infant’s saliva. The infant’s mouth movements on the pacifier result in efficient saliva pumping and promote unidirectional flow from the mouth to the electrochemical chamber. The integrated electrochemical detection chamber, containing the enzymatic biosensor, is located outside of the oral cavity. The capabilities of the platform were studied for glucose detection in diabetic adults and compared to their blood levels with good correlation, demonstrating the sensor’s good performance. This baby-friendly device integrates saliva sampling with electrochemical sensing, along with miniaturized wireless electronics on a single pacifier platform. Such integration simplifies the infant′s health monitoring in a real-time and selective fashion, representing the first wearable sensor focusing on chemical saliva sensing in newborns. This initial demonstration of glucose monitoring introduces new possibilities for metabolites monitoring in infants and neonates using saliva as a noninvasive sample.
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Placenta bassa: si può fare qualcosa per farla risalire?

27/01/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Con il passare delle settimane e l'aumento di dimensione dell'utero la placenta tende a spostarsi verso il fondo dell'utero in modo spontaneo, senza che vi sia bisogno di fare nulla per favorire la sua "migrazione".   »

Bimbo di tre anni che colora fuori dai bordi

23/01/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

E' normale che a tre anni il bambino non riesca ancora a colorare una sagoma senza uscire dai bordi, quindi insistere affinché lo faccia rappresenta solo un'inutile forzatura.   »

L’uso del cellulare è nocivo in gravidanza?

13/01/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Aldo Messina

Durante la gestazione, è davvero poco probabile, anzi si può quasi escludere, che l'utilizzo del telefonino possa avere ripercussioni negative sul bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti