Celiachia: occhio ai denti dei bambini

Metella Ronconi
A cura di Metella Ronconi
Pubblicato il 15/05/2019 Aggiornato il 16/05/2019

Nella settimana nazionale della celiachia occhi puntati sui denti dei bambini: possono rilevare la malattia o anche solo la sua predisposizione

Celiachia: occhio ai denti dei bambini

La celiachia nei bambini, o anche solo la predisposizione alla malattia, può essere individuata dalla bocca e più precisamente dalla salute dei denti.

I segni rivelatori

I segnali della celiachia che andrebbero monitorati sono diversi, come ha spiegato Raffaella Docimo, direttore della Cattedra di Odontoiatria pediatrica all’Università Tor Vergata di Roma. Tra questi anche l’alterazione dello smalto, caratterizzato da un più basso rapporto di calcio e fosforo. Altri studi, invece, hanno rilevato come afte ricorrenti, dolore della mucosa linguale, una particolare dermatite detta erpetiforme, o anche una produzione ridotta di saliva, potrebbero essere correlabili alla celiachia. Da non escludere anche un ritardo nello sviluppo delle ossa mascellari e dell’eruzione dentale. Altri segnali possono essere delle macchie bianche o brune sui denti, solchi e lesioni dello smalto impercettibili a occhio nudo.

Intolleranza al glutine

La celiachia è una malattia autoimmune, caratterizzata dall’intolleranza al glutine, che si sviluppa prevalentemente in individui geneticamente predisposti. In chi ne soffre la proteina del grano fa scattare un’impropria attivazione delle difese immunitarie, allertate dalla presenza del “nemico”. Il glutine innesca una vera e propria risposta immunologica che comporta un danneggiamento delle pareti dell’intestino. Chi ne è affetto deve porre particolarmente attenzione alla scelta degli alimenti da inserire nella propria dieta, eliminando dalla lista tutti i prodotti contenenti la proteina del grano.

Igiene innanzitutto

A prescindere dalla possibilità che possa rivelare la presenza di celiachia, la bocca dei bambini non va mai trascurata. Controlli odontoiatrici  regolari e frequenti incidono positivamente sullo stato di salute generale dei bambini. Purtroppo, negli ultimi anni nel nostro Paese si è registrato un minor accesso alle prestazioni odontoiatriche, anche quelle pediatriche, pur essendone aumentata la richiesta. Ciò si deve principalmente a fattori legati alla crisi economica. In tale situazione, diminuisce anche la possibilità di fare prevenzione.

 

 

 

 

 
 
 

Da sapere!

La maggior parte delle persone affette da celiachia ha difetti allo smalto dei denti. La demineralizzazione può apparire sui denti in formazione già all’età dello svezzamento, in particolare su incisivi e primi molari

.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Gemellino che all’improvviso si comporta male
03/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

Dietro ad atteggiamenti che all'improvviso diventano aggressivi e difficili da gestire c'è sempre una rabbia che il bambino deve imparare ad allontanare. Fargliela disegnare può essere d'aiuto.   »

Prelievo di sangue poco prima del concepimento: ci sono rischi?
03/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

Anche se la donna ha effettuato un prelievo di sangue in prossimità dell'ovulazione, non c'è alcun pericolo per un eventuale concepimento che si verifichi a distanza di pochi giorni.   »

Dubbi sull’assunzione dell’Eutirox in gravidanza
27/05/2019 Gli Specialisti Rispondono

Quando la tiroide della mamma lavora in modo difettoso, vi è il rischio che lo sviluppo del cervello del feto venga compromesso.   »

Fai la tua domanda agli specialisti