L’importanza del legame emotivo tra genitori e figli

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 04/12/2014 Aggiornato il 04/12/2014

Un attaccamento profondo con mamma e papà aiuta i figli anche nell’apprendimento scolastico 

L’importanza del legame emotivo tra genitori e figli

Quando manca l’attaccamento verso i genitori i figli sono più a rischio di sviluppare disturbi comportamentali e problemi scolastici.

Insicurezza e difficoltà di sviluppo

Secondo uno studio pubblicato dal Sutton Trust, istituto londinese specializzato nel settore socioeducativo, i figli che non instaurano forti legami con la mamma o il papà prima dei 3 anni hanno una maggiore probabilità di sviluppare problemi di linguaggio e di comportamento già prima di iniziare a frequentare la scuola. Il legame di cui parlano gli autori dello studio è il cosiddetto “attaccamento sicuro”, quello che si forma grazie alle prime cure che i genitori prestano ai loro figli, per esempio consolarli quando piangono.

Senza legami affettivi aumentano i problemi 

L’analisi ha incluso 14 mila bambini statunitensi nati nel 2001 e prendendo in considerazione i risultati di più di 100 studi accademici è stato scoperto che il 40% dei ragazzi non sviluppa un forte legame emotivo con i genitori. È risultato che i ragazzi con problemi di attaccamento abbandonano la scuola più spesso rispetto ai loro coetanei. Non solo, il 25% di questi ragazzi non si rivolge ai genitori quando ha un problema perché pensa che verrebbe ignorato e il 15% entra in conflitto con loro perché rappresentano una fonte di stress. Inoltre hanno maggiori probabilità di diventare adulti aggressivi, ribelli e iperattivi.

Imparare a gestire i sentimenti

Sophie Moullin, ricercatrice del dipartimento di sociologia dell’Università di Princeton e coautrice dell’analisi, ha spiegato che quando i genitori entrano in sintonia e rispondono ai bisogni dei loro figli e sono una fonte sicura di conforto, questo aiuta lo sviluppo emotivo e sociale dei bambini che imparano a gestire i loro sentimenti e i loro comportamenti. Per migliorare le capacità scolastiche e le opportunità di vita dei bambini potrebbe essere utile un maggiore sostegno da parte degli operatori sanitari e dei centri per l’infanzia nell’aiutare i genitori a migliorare il legame con i figli.

 

In breve

AIUTARE LE FAMIGLIE

Il sostegno alle famiglie che sono a rischio di scarsa genitorialità deve idealmente iniziare presto, alla nascita o anche prima, con interventi mirati per aiutare i genitori a sviluppare comportamenti che favoriscano l’attaccamento sicuro. 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

C’è una pianta officinale per favorire la lattazione?

17/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Antonello Sannia

Esiste una buona documentazione scientifica che comprova gli effetti benefici del Cardo mariano sulla lattazione.   »

Dosaggio delle beta-hCG a nove giorni dal rapporto a rischio

12/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Gaetano Perrini

Un prelievo di sangue effettuato a pochi giorni dal rapporto sessuale per verificare se il concepimento è avvenuto fornisce un risultato non attendibile, Meglio evitare.   »

Bimba che fatica ad addormentarsi: le si può dare la melatonina?

06/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Francesco Peverini

Dormire è fondamentale per tutti, ma in particolare per i bambini: cercare un rimedio contro un eventuale disturbo del sonno è dunque opportuno.   »

Sono incinta: posso continuare ad allattare?

14/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se lo si desidera, non c'è ragione di smettere di allattare quando inizia una nuova gravidanza.   »

Fai la tua domanda agli specialisti