Troppa Tv: il cervello dei bambini ne risente

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 14/03/2014 Aggiornato il 14/03/2014

Un recente studio dimostra che guardare troppa Tv nell’età infantile influisce negativamente sullo sviluppo del cervello, causando conseguenze a lungo termine

Troppa Tv: il cervello dei bambini ne risente

Chi sostiene che la Tv sia un “mostro cattivo” non è del tutto esagerato. È vero che alcuni programmi sono educativi e aiutano a intrattenere i bambini nei momenti di crisi. Ma è anche vero che troppa Tv fa male. A quanto pare anche al cervello. Lo dimostra uno studio condotto da un gruppo di ricercatori giapponesi, dell’Università Tohoku, pubblicato sulla rivista scientifica Cerebral Cortex.

Uno studio durato parecchi anni

La ricerca ha riguardato 270 bambini e ragazzi, di età compresa fra i 5 e i 18 anni, che mediamente guardavano la Tv fino a quattro ore al giorno. Tutti sono stati invitati a rispondere a dei questionari sullo stile di vita, in particolare sull’uso della televisione e di altri apparecchi elettronici, come computer e tablet. Gli autori li hanno seguiti per parecchi anni, analizzando sia i cambiamenti strutturali del loro cervello sia lo sviluppo delle loro facoltà cognitive. In che modo? Innanzitutto nel corso del tempo hanno eseguito alcune risonanze magnetiche cerebrali. In secondo luogo, li hanno sottoposti a dei test in grado di valutare le funzioni cognitive. 

Solo per poco tempo al giorno

Analizzando i risultati, è emerso che guardare per un tempo notevole la Tv da bambini, quando il cervello è in piena fase di sviluppo, ha una serie di conseguenze negative. In particolare, può avere un impatto sulle aree, come il lobo frontale, che controllano le funzioni cognitive di ordine superiore, per esempio la memoria, l’attenzione, il linguaggio. Questi risultati confermano quanto suggerisce anche il buon senso: è meglio non permettere ai bambini di trascorrere troppe ore davanti allo schermo della Tv, per non compromettere la loro crescita psicofisica. 

In breve

IMPORTANTE STIMOLARE I BAMBINI

Per favorire lo sviluppo del cervello e delle funzioni cognitive è importante proporre, in alternativa alla Tv, attività stimolanti, come le costruzioni, i giochi di ruolo, le gite culturali. 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

A due anni perché non parla ancora?

12/08/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Daniela Biatta

Fino ai tre anni di età, una volta esclusi deficit di qualsiasi natura, si può ipotizzare la non grave condizione di "parlatore tardivo"  »

Gravidanza e paura di effettuare il tampone vaginale

10/08/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Durante i nove mesi di gestazione, effettuare il tampone vaginale non espone ad alcun rischio, quindi può essere affrontato in assoluta tranquillità.   »

Bimba di due anni problematica: ma lo è davvero?

27/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Ci sono casi in cui non è il bambino a essere particolarmente difficile da gestine, ma i genitori a nutrire aspettative sul suo comprotamento che lui, per via della sua età, non può (ancora) soddisfare.  »

Fai la tua domanda agli specialisti