Adolescenti hanno una vera ossessione per la forma fisica

Alberta Mascherpa A cura di Alberta Mascherpa Pubblicato il 04/08/2020 Aggiornato il 04/08/2020

Nei mesi di chiusura molti adolescenti hanno sviluppato una vera e propria ossessione per la forma fisica. Attenzione ai rischi

Adolescenti hanno una vera ossessione per la forma fisica

Sono stati lunghi mesi chiusi in casa e questo non ha fatto di certo bene agli adolescenti. Sotto tutti i punti di vista. E mentre i genitori si cimentavano in ricette di ogni genere mettendo su pancetta, loro nel periodo di chiusura hanno sviluppato lentamente una forma di ossessione per la forma fisica che ha portato i ragazzi a massacrarsi di sport, anche in casa, e alle ragazze a mettersi a dieta tagliando di netto le calorie assunte ogni giorno.

I risultati di un sondaggio

È il quadro che emerge da un sondaggio realizzato dall’Eurodap, Associazione europea disturbi da attacchi di panico, in base al quale i giovanissimi non hanno ceduto alle tentazioni gastronomiche ma al contrario hanno fatto di tutto per tenersi in forma, scivolando spesso in comportamenti non corretti. L’ossessione per la forma fisica ha portato infatti il 40% delle ragazze a diete rigide con l’obiettivo di entrare in una taglia XS, mentre la stessa percentuale di maschi si è impegnata in massacranti allenamenti per aumentare la massa muscolare. Indipendentemente dal sesso, i ragazzi, pur essendo a conoscenza dei rischi di diete drastiche o allenamenti eccessivi, non ne hanno tenuto minimamente conto, poiché la spinta al raggiungimento di un’immaginaria perfezione vince su tutto.

I pericoli dal fai-da-te

Nella maggior parte dei casi, il 67%, i giovanissimi ammettono di non essersi rivolti a un professionista per un piano alimentare adeguato o per un allenamento corretto, ma di essere ricorsi al fai-da-te navigando su Internet o chiedendo consiglio a un amico. Del resto, non stupisce di certo che gli adolescenti sviluppino, chi più chi meno, un’ossessione per la forma fisica dal momento che per l’87% di loro l’aspetto fisico è preponderante nella scelta di un eventuale partner: essere magri e palestrati diventa quasi un obbligo che si può assolvere anche ricorrendo alla chirurgia estetica, a cui ha pensato il 20% degli intervistati.

Genitori spesso ignari

I genitori dal canto loro sembrano non essere al corrente delle intenzioni dei figli e, in parte, appaiono disattenti sulla questione. I consigli per loro? Prestare attenzione a eventuali cambiamenti nelle abitudini alimentari o sportive dei propri figli e non sottovalutare mai il manifestarsi di sintomi depressivi o di comportamenti ossessivi come il contare di continuo le calorie.

 

 

 

 
 
 

Da sapere!

Fondamentale è come sempre dare il buon esempio, nell’alimentazione come nell’attività fisica, e astenersi dal giudicare i ragazzi, cercando invece di comprenderli.

 

Fonti / Bibliografia

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Comportamenti (in)soliti durante il sonno: perché?

10/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Annalisa Pistuddi

Durante il sonno possono verificarsi episodi di regressione che nascono dalla necessità di scaricare tensioni emotive accumulate nelle ore di veglia. E' poco opportuno invadere questo spazio intimo cercando di indurre bruscamente il risveglio.  »

Esami oculistici a inizio gravidanza: ci sono rischi?

10/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Antonio Clavenna

Valutare l'opportunità di effettuare determinate indagini oculistiche nelle prime settimane di gravidanza spetta allo specialista a cui ci si affida.   »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Fai la tua domanda agli specialisti