Adolescenti in crisi: cibo sbagliato, poco sport e tanta solitudine

Lorenzo Marsili A cura di Lorenzo Marsili Pubblicato il 17/08/2020 Aggiornato il 17/08/2020

Gli adolescenti italiani sono sempre più in crisi. Mangiano male e sono tra i più in sovrappeso d’Europa. E l’emergenza Covid-19 potrebbe aver peggiorato le cose

Adolescenti in crisi: cibo sbagliato, poco sport e tanta solitudine

I nostri adolescenti sembrano essere sempre più in crisi, vittime di diete poco sane e mancanza di sport. In tema di sovrappeso e obesità infantile, in Europa, i ragazzi italiani sono secondi solo ai coetanei greci. Il tutto condito da un crescente stato di malessere psicologico che li porta spesso all’infelicità. A rivelarlo è un’indagine svolta dai ricercatori dell’Istituto superiore di sanità (Iss) di concerto con le Università di Padova, Torino e Siena.

Poca frutta e verdura

L’indagine rientra in un lavoro più ampio coordinato dall’Ufficio regionale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e ha preso in esame la salute fisica, le relazioni sociali e il benessere psicologico di oltre 227mila ragazzi italiani di 11, 13 e 15 anni. Come sottolinea Alessio Vieno, docente di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione dell’Università di Padova, i risultati evidenziano che in età preadolescenziale, specie a undici anni, si mangia troppa poca frutta. Solo un terzo del campione consuma frutta giornalmente. E le cose peggiorano quando si tratta di verdura, con gli adolescenti italiani ultimi per consumo quotidiano.

Sempre meno sport

Passando all’attività fisica, la situazione conferma il trend negativo: gli adolescenti italiani sono tra i più sedentari d’Europa. L’Oms consiglia almeno un’ora di sport al giorno. Consiglio che non viene seguito dai nostri ragazzi, con il rischio di perdere l’abitudine al movimento. Se a questo si somma la crescente dipendenza da social e media digitali, è chiaro come, più che l’alimentazione errata, specie tra i più giovani sia la sedentarietà il vero motivo della crescita dei tassi di sovrappeso e obesità. Da ciò il rischio è quello di assistere a un peggioramento futuro. Sì, perché i ragazzi di oggi saranno gli adulti di domani.

Benessere mentale a rischio

Ma oltre al benessere fisico, le preoccupazioni investono anche il piano psicologico. Il corretto equilibrio mentale sembra, infatti, diminuire con l’avanzare dell’età. E i risultati lasciano pochi dubbi: un adolescente su quattro ammette di essere spesso nervoso, irritabile e di soffrire di insonnia almeno una volta a settimana. Anche in questo caso, l’Oms rimarca l’importanza di dare risposte concrete nell’immediato. Perché, spiega, per generazioni future più sane e con una migliore salute psicologica è fondamentale assicurarsi che i giovani di oggi non vengano abbandonati a se stessi. Il tutto dovrebbe partire anche dalla scuola, vissuta sempre più come fonte di stress da molti ragazzi.

 

 
 
 

Da sapere!

A preoccupare maggiormente gli esperti è però anche il fatto che l’indagine sia stata svolta prima dell’emergenza coronavirus. Infatti, tra lockdown e scuole chiuse, il rischio è che la situazione sia addirittura peggiorata.

 

Fonti / Bibliografia

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccino anti-Coronavirus: è davvero una fake-news che causi infertilità?

13/01/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Luca Cegolon, MD, MSc, DTM&H, PhD

Nel Web circolano bufale a volte così ben confenzionate da diventare credibili anche per persone competenti. Documentarsi sempre in modo meticoloso, prima di dare credito a ipotesi che mettono in discussione le scelte delle autorità sanitarie è quanto di meglio si possa fare per non cadere nelle tante...  »

Bimba di (quasi) tre anni che ripete frasi e parole

11/01/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'ecolalia potrebbe costituire un segnale d'allarme qualora si associasse ad altri comportamenti anomali. Altrimenti è solo una delle modalità per apprendere e consolidare il linguaggio.   »

Sentimenti contrapposti verso il nuovo papà

03/01/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Quando entra una nuova figura maschile nella vita di un bambino piccolo, può accadere che si instauri una relazione in cui non tutto fila sempre liscio. Ma del resto può succedere anche con il papà biologico.   »

Fai la tua domanda agli specialisti