Adolescenti: uno su due fa uso di alcolici

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 29/11/2016 Aggiornato il 29/11/2016

E un adolescente su tre si è ubriacato almeno una volta nell'ultimo mese. Il 13% degli adolescenti fa anche uso di droghe

Adolescenti: uno su due fa uso di alcolici

Un adolescente su due beve alcol. In particolare, nella fascia di età tra gli 11 e i 14 anni è un ragazzo su tre a consumare alcol (31%), dato che raddoppia nella fascia di età compresa tra i 15 e i 19 anni, in cui sono due su tre (66%) gli adolescenti che dichiarano di bere. I dati arrivano dalle interviste effettuate da Telefono Azzurro nell’ambito della ricerca “Violenza e droga, criticità ambientali e relazionali domestiche all’origine della dipendenza”, realizzata in collaborazione con Doxa Kids. 

Ubriachi fracidi

Le bevande alcoliche secondo l’indagine risultano, oltre che diffuse, anche utilizzate in modo incontrollato: la metà degli adolescenti afferma infatti di essersi ubriacato almeno una volta; il 33% almeno una volta nell’ultimo mese; il 16% tre o più volte nell’ultimo mese. 

Non solo alcol, anche droghe

Non è solo l’alcol ad accompagnare i pomeriggi e le serate degli adolescenti. Anche le sostanze stupefacenti fanno la loro parte: il 13% dei ragazzi intervistati ha infatti dichiarato di fare uso di droghe.

Prevenzione prima di tutto

Ernesto Caffo, presidente di Telefono Azzurro e docente di Neuropsichiatria infantile, spiega che l’assunzione di alcol e altre sostanze durante l’adolescenza “può essere predittiva di un utilizzo cronico di una o più sostanze in futuro, oltre che di mortalità e morbilità nel corso della vita”. La prevenzione di questi comportamenti a rischio è tanto complessa quanto importante da attuare, spiega il neuropsichiatra: “Come strumenti di prevenzione è importante effettuare interventi in età evolutiva focalizzati a prevenire l’esordio di comportamenti a rischio in contesti come famiglie vulnerabili, scuole e comunità; ma anche interventi di screening precoce, per rilevare eventuali comportamenti pericolosi e aumentare l’attenzione verso i fattori di rischio”.

 

 

 
 
 

In breve

ALLARME DROGHE!

L’abuso di sostanze è una delle problematiche per cui si risconta un significativo aumento delle richieste di aiuto al Telefono Azzurro: in due anni sono state oltre 310 le richieste di aiuto/consulenza/emergenza.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccino anti-CoVid-19: non è vero che ostacola la fertilità. Anzi.

21/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professor Matteo Bassetti

Non ci sono dati che autorizzino a sostenere che la vaccinazione contro l'infezione da Sars-CoV-2 interferisca sulla fertilità.   »

Fontanella anteriore chiusa in una bimba di 4 mesi: è preoccupante?

20/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Carlo Efisio Marras

Se l'accrescimento della circonferenza cranica è regolare e se lo sviluppo neuropsicologico è adeguato all'età, la chiusura precoce della fontanella non deve destare alcuna preoccupazione.   »

Come togliere il seno a un bimbo di 18 mesi (difficile da gestire)?

15/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Banale eppure risolutivo: per smettere di allattare, quando diventa un peso insostenibile, basta non offrire più il seno e passare alla tazza.   »

Bimbo di 4 mesi con fossette nella piega interglutea: c’è da preoccuparsi?

12/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

E' davvero raro che una piccola anomalia in prossimità dell'ano che vari specialisti hanno considerao priva di significato dal punto di vista medico possa essere la spia di spina bifida.   »

Bimbo con dolore forte al lato sinistro dell’addome

05/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Annamaria Staiano

La causa più frequente di un dolore intenso nella parte alta e sinistra dell'addome è quella che i pediatri americani definiscono "stitichezza occulta".  »

Camera gestazionale piccola: c’è da preoccuparsi?

16/08/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se le dimensioni dell'embrione sono giuste per l'epoca, possono non essere significative quelle della camera gestazionale.  »

Fai la tua domanda agli specialisti