Amicizia tra adolescenti: i ragazzi fanno più squadra e sono più fedeli

Miriam Cesta A cura di Miriam Cesta Pubblicato il 04/10/2018 Aggiornato il 20/11/2019

I ragazzi, rispetto alle coetanee, hanno più sviluppato il senso di amicizia di squadra. Ecco perché nei maschi l’amicizia tra adolescenti dura di più

Amicizia tra adolescenti: i ragazzi fanno più squadra e sono più fedeli

Come si comportano i ragazzi e le ragazze nei confronti dell’amicizia? Per rispondere a questa domanda la rivista Plos One ha pubblicato un articolo in cui spiega che i maschi sarebbero più fedeli al loro gruppo di amici nel tempo rispetto alle femmine, che invece tendono a cambiare amicizie con maggiore facilità e a essere meno costanti. Insomma, nell’ amicizia tra adolescenti, i maschi segnano un punto.

Come si è svolta la ricerca

Lo studio è stato condotto su 460 studenti del Regno Unito di età compresa tra 11 e 12 anni: è stata monitorata l’amicizia tra adolescenti instaurata con i loro coetanei in classe, ma anche con i compagni di scuola di età differenti. I ricercatori hanno poi chiesto ai giovani partecipanti di indicare i sei ragazzini con cui avevano trascorso la maggior parte del tempo ogni giorno nell’arco dei cinque mesi.

Ragazze più volubili

Dalla ricerca è emerso che le ragazze tendono ad avere legami di amicizia meno stabili nel tempo a differenza dei ragazzi, che invece sono più fedeli, creando legami più stabili nel tempo. La spiegazione potrebbe risiedere nel fatto che le femmine sentono di più la pressione sociale che le spinge ad avere delle amicizie di circostanza anche con coetanee con le quali non hanno legami a sinceri, mentre i maschi sono più spontanei.

Ragazzi più fedeli

Rispetto alle ragazze, quindi, i ragazzi sembrano essere più fedeli alle amicizie tra adolescenti. Spiega Adam Kucharski, prima firma dello studio: “Questa ricerca ha messo in evidenza qualcosa che va contro tutti gli stereotipi, e cioè che i ragazzi sanno fare squadra come e forse più delle ragazze. Si tratta di un’interessante intuizione sociale, utile anche nello studio epidemiologico delle malattie infettive come l’influenza e il morbillo che possono diffondersi rapidamente, in particolare tra i bambini”.

Da sapere!

Secondo uno studio realizzato dalla Società italiana di medicina dell’adolescenza (Sima) e dall’Associazione no-profit Laboratorio Adolescenza, gli adolescenti di oggi hanno un gruppo di amici più numeroso rispetto a pochi anni fa, ma con legami di amicizia più deboli e aumento della competizione rispetto al passato.

Fonti / Bibliografia

  • Structure and consistency of self-reported social contact networks in British secondary schoolsSelf-reported social mixing patterns are commonly used in mathematical models of infectious diseases. It is particularly important to quantify patterns for school-age children given their disproportionate role in transmission, but it remains unclear how the structure of such social interactions changes over time. By integrating data collection into a public engagement programme, we examined self-reported contact networks in year 7 groups in four UK secondary schools. We collected data from 460 unique participants across four rounds of data collection conducted between January and June 2015, with 7,315 identifiable contacts reported in total. Although individual-level contacts varied over the study period, we were able to obtain out-of-sample accuracies of more than 90% and F-scores of 0.49–0.84 when predicting the presence or absence of social contacts between specific individuals across rounds of data collection. Network properties such as clustering and number of communities we...
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Come togliere il seno a un bimbo di 18 mesi (difficile da gestire)?

15/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Banale eppure risolutivo: per smettere di allattare, quando diventa un peso insostenibile, basta non offrire più il seno e passare alla tazza.   »

Bimba di due anni che al nido non mangia nulla

13/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Può capitare che un bambino si rifiuti di mangiare al nido. Ma è solo questione di tempo: a mano a mano che impara ad accettare di buon grado il distacco, perché comprende che la mamma torna sempre, tutto si risolve.   »

Quarto cesareo: ci saranno problemi?

13/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un quarto cesareo è sempre un intervento difficile per i medici, perché è possibile che i precedenti abbiano lasciato aderenze tra i tessuti uterini e gli organi circostanti, ma questo non significa che non possa andare comunque tutto per il meglio.  »

Bimbo di 4 mesi con fossette nella piega interglutea: c’è da preoccuparsi?

12/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

E' davvero raro che una piccola anomalia in prossimità dell'ano che vari specialisti hanno considerao priva di significato dal punto di vista medico possa essere la spia di spina bifida.   »

Bimbo con dolore forte al lato sinistro dell’addome

05/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Annamaria Staiano

La causa più frequente di un dolore intenso nella parte alta e sinistra dell'addome è quella che i pediatri americani definiscono "stitichezza occulta".  »

Camera gestazionale piccola: c’è da preoccuparsi?

16/08/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se le dimensioni dell'embrione sono giuste per l'epoca, possono non essere significative quelle della camera gestazionale.  »

Fai la tua domanda agli specialisti