Apre a Roma il primo ambulatorio di medicina estetica per giovanissimi

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 29/06/2015 Aggiornato il 29/06/2015

Acne e cellulite ma anche smagliature e peli superflui. Apre a Roma il primo ambulatorio di medicina estetica per i più giovani

Apre a Roma il primo ambulatorio di medicina estetica per giovanissimi

L’ambulatorio di medicina estetica dell’Ospedale Fatebenefratelli dell’Isola Tiberina a Roma compie 21 anni e per l’occasione, oltre a cambiare sede, amplia l’offerta delle proposte. L’interesse è rivolto in modo particolare ai giovanissimi ai qual è dedicato un nuovo ambulatorio di medicina estetica. Nell’ottica di prevenire e correggere là dove necessario, il nuovo ambulatorio di medicina estetica aperto ai giovanissimi punterà soprattutto a indagare lo stile di vita per verificare se ci sono comportamenti che possono determinare o peggiorare problemi di natura estetica per offrire poi le soluzioni più adeguate a risolverli.

Ragazzi sempre più “ritoccati”

Del resto sono gli stessi giovani a credere alle cure estetiche. Secondo un’indagine svolta su un campione di 2.265 ragazzi tra i 13 e i 18 anni, 1385 femmine e 880 maschi, è emerso che quasi la metà dei partecipanti farebbe uso della medicina estetica per migliorare il proprio aspetto: il 15,3% delle ragazze lo ha già fatto così come il 3,3% dei maschi.

Le richieste più comuni

Ma quali sono i problemi estetici che affliggono i giovanissimi e che hanno portato all’apertura a Roma all’apertura del primo ambulatorio di medicina estetica destinato a risolverli? Innanzitutto bisogna partire dal presupposto che c’è una forte insoddisfazione nei confronti del proprio corpo che interessa ben il 78% delle donne e il 54% degli uomini, percentuali in netta crescita rispetto al passato. Il 12% delle ragazze vorrebbe migliorare l’aspetto di seno, fianchi e gambe mentre il 5,7% dei ragazzi aspira ad avere più muscoli e a correggere naso  e orecchie.

Anche peli e acne

Il problema principale che spinge a rivolgersi al medico estetico è l’acne (57% delle richieste di trattamenti) che interessa sia i maschi che le femmine provocando nei giovani una condizione di disagio a volte molto forte. Il 16% delle richieste di intervento riguarda invece le smagliature che preoccupano l’11,2% delle ragazze contro il 4,8% dei maschi. Vorrebbero poi far sparire i peli superflui il 12% dei giovanissimi: mentre le ragazze però si rivolgono al medico solo nei casi di ipertricosi, i maschi preferiscono dimenticare per sempre la peluria indesiderata con trattamenti laser e a luce pulsata.

Cellulite fin da giovani

Il 15% delle ragazze chiede trattamenti che sconfiggano la cellulite, un inestetismo che colpisce anche in giovane età. Si arriva poi al problema del peso.

 

 

 
 
 

da sapere

L’Ambulatorio di Medicina Estetica dell’Ospedale Fatebenefratelli propone un servizio di “educazione alimentare” che non punta tanto a far dimagrire quanto a insegnare anche ai più giovani l’importanza delle giuste scelte a tavola per preservare bellezza e insieme salute.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Perché si parla di polipo “sospetto”?

17/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Attraverso l'ecografia si può solo "sospettare" la presenza di un polipo all'interno dell'utero, ma per avere la certezza occorre effettuare altre indagini.   »

Integrazione di vitamina D: fino a che età è consigliata?

16/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

La decisione di continuare a somministrare al bambino la vitamina D anche dopo l'anno di vita va presa con l'aiuto del pediatra curante, che ben conosce i propri piccoli pazienti grazie ai controlli periodici.   »

Timori dopo l’ecografia morfologica

16/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Quando l'ecografia morfologica rileva qualcosa che non torna rispetto ai parametri usuali la cosa migliore da fare per capire bene la situazione è certamente quella di ripetere l'esame dopo un certo lasso di tempo.   »

Bimbo che graffia gli amichetti: che fare?

10/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

I gesti poco opportuni compiuti tra il gruppo dei pari impediscono di creare relazioni soddisfacenti per chi li compie. Ma questo lo si impara vivendolo, con l'aiuto affettuoso e vigile di mamma e papà.   »

Fai la tua domanda agli specialisti