Disturbi mentali in forte aumento tra i giovani

Metella Ronconi
A cura di Metella Ronconi
Pubblicato il 06/05/2019 Aggiornato il 06/05/2019

Il cervello degli adolescenti è più vulnerabile e più esposto a disturbi mentali dovuti a stress e carenza di sonno

Disturbi mentali in forte aumento tra i giovani

Una ricerca americana, pubblicata sul Journal of Abnormal Psychology, ha evidenziato l’aumento tra i giovanissimi di disturbi mentali, come ansia e depressione.

Problemi in aumento

Lo studio è stato condotto da Jean Twenge, docente di psicologia presso la San Diego State University, e ha coinvolto oltre 200.000 adolescenti e quasi 400.000 over 18 anni per oltre 10 anni. Gli adolescenti che hanno riferito sintomi depressivi sono aumentati del 52% mentre i giovani tra 18 e 25 anni del 63% (passando dall’8,1% al 13,2%). In aumento del 71% tra i giovani adulti il forte stress (dal 7,7 al 13,1%) e del 43% il numero di giovani che hanno dichiarato di pensare al suicidio (dal 7 al 10,3% dei giovani).

Effetti dei cambiamenti troppo veloci

Secondo Graziano Pinna, neuroscienziato della University of Illinois a Chicago, lo studio suggerisce che i condizionamenti culturali (come l’abuso tecnologico e la carenza di sonno che ne deriva) possono avere effetti devastanti sul cervello in via di sviluppo dei teenager. I disturbi mentali possono derivare proprio dall’incapacità del cervello di adattarsi alla velocità dei cambiamenti imposti dallo sviluppo tecnologico e dai nuovi trend culturali. Per questo motivo sarà necessario sviluppare interventi mirati e capire meglio come la comunicazione digitale favorisca i disturbi dell’umore o addirittura spingere a pensieri suicidi.

Ritorno al passato

Un primo rimedio consiste nel reintrodurre i tradizionali canali di socializzazione faccia-faccia, limitando l’uso degli smartphone così che non interferiscano con il sonno, preziosissimo per il cervello in via di sviluppo dei giovani. Da evitare quindi telefoni o tablet in camera da letto durante la notte.

 

 

 
 
 

Lo sapevi che?

La percentuale dei disturbi mentali nei giovani è destinata ad aumentare fino al 20% nel 2020. Anche la depressione giovanile è in crescita costante e si presume che nel 2030 sarà la patologia cronica più diffusa tra i giovanissimi.

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Ancora podalico in 31ma settimana
17/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

Il bambino può "mettere la testa a posto", ossia assumere la posizione cefalica, anche quando mancano solo poche settimane alla data del parto.   »

Dopo il vaccino niente farmaci per più di un mese?
17/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

L'indicazione di non somministrare alcuna medicina (escluso l'antifebbrile) nelle sei settimane successive alla vaccinazione è scorretta.   »

Gemellino che all’improvviso si comporta male
03/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

Dietro ad atteggiamenti che all'improvviso diventano aggressivi e difficili da gestire c'è sempre una rabbia che il bambino deve imparare ad allontanare. Fargliela disegnare può essere d'aiuto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti