Energy drink: attenzione alla caffeina comprata su internet

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 24/09/2014 Aggiornato il 24/09/2014

Molti adolescenti comprano sul web gli energy drink, in particolare quelli a base di caffeina in polvere, pericolosissima perché può causare overdose

Energy drink: attenzione alla caffeina comprata su internet

Ormai sui siti internet si può comprare di tutto. Da un lato si tratta di un indiscusso vantaggio, dall’altro però anche di una possibilità rischiosa. Infatti, on-line sono disponibili anche prodotti illeciti o comunque che potrebbero diventare pericolosi. Come gli energy drink. E a farne le spese sono soprattutto i ragazzini, spesso troppo immaturi e spregiudicati per riuscire a compiere scelte ragionate.

Non bisogna esagerare

Gli energy drink non sono nocivi a priori. Ma lo diventano a determinate condizioni. Si tratta, in pratica, di supercocktail riequilibranti, antifatica e rivitalizzanti, che regalano molta energia. Sono indicati negli sportivi e nelle persone che devono affrontare periodi molto intensi. A patto di non esagerare. In caso contrario, infatti, possono trasformarsi in dopanti pericolosi. Specialmente per l’organismo in crescita degli adolescenti.

La polvere di caffeina è potentissima

Un prodotto energizzante molto insidioso è la caffeina in polvere purissima. Infatti, è potentissima: un solo cucchiaino corrisponde a circa 25 tazzine di caffè. Basta poco, quindi, per rischiare un’overdose, anche perché misurarla in modo preciso e accurato è praticamente impossibile. Per questo, gli esperti raccomandano alle persone che la vogliono impiegare di stare molto attente.

Facilmente reperibili in internet

Purtroppo gli energy drink, inclusa la caffeina in polvere, si possono acquistare facilmente on-line. Gli sportivi e, in generale, gli individui che vogliono avere prestazioni super, quindi, possono procurarsela senza grandi problemi. Spesso a farlo sono gli adolescenti, che usano questi prodotti come stimolanti e dimagranti, correndo grandi rischi. Basti pensare che negli Stati Uniti un adolescente è già morto a causa dell’uso improprio di questa sostanza. In seguito a questo episodio, la Food and drug administration, l’organo americano che regolamenta i farmaci, ha invitato i consumatori a non usarla più.

La situazione in Italia

Ma in Italia la situazione è così drammatica? “In Italia non abbiamo notizie di caffeina pura né di morti, ma sappiamo e, su questo abbiamo dato l’allerta, che molti giovani consumano gli energy drink che contengono importanti concentrazioni di caffeina”.

I segnali da non sottovalutare

I genitori possono sospettare un consumo improprio di energy drink in presenza di sintomi come vomito, diarrea, torpore e disorientamento. L’overdose, invece, si manifesta in maniera più seria, con tachicardia, attacchi epilettici e morte. 

In breve

GLI ALTRI RISCHI

Un consumo improprio degli energy drink può creare disturbi psico-comportamentali, come attacchi di panico e nervosismo.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Perdite di sangue nel primo trimestre: cosa può essere?

27/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una volta escluso, grazie all'ecografia, che il sanguinamento sia dovuto a un distacco o ad altre complicazioni, occorre capire se la causa potrebbe essere un'infezione.   »

Gravidanza: quando conviene annunciarla a parenti e amici?

26/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non c'è una regola che stabilisce quando è opportuno comunicare a tutti che si è in attesa di un bambino. Il momento in cui farlo dipende da una scelta personalissima che ogni coppia deve fare in base al proprio sentire.  »

Neo sospetto: meglio toglierlo subito o basta tenerlo sotto controllo?

23/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

Un neo dall'aspetto poco rassicurante va asportato allo scopo di comprenderne, attraverso l'esame istologico, la natura. Non è però necessario procedere tempestivamente, ma è possibile attendere fino a sei mesi (non di più!) per farne ricontrollare l'evoluzione.   »

Bimbo che rifiuta pranzi e cene (ma come dargli torto?)

20/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Se a un bambino vengono sistematicamente proposti primi e pietanze poco allettanti, costituiti da un insieme di alimenti che, mescolati insieme, perdono sapore si deve mettere in preventivo che a un certo punto si rifiuti di inghiottirli.   »

Fai la tua domanda agli specialisti