Farmaparty: è emergenza tra i giovani

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 18/05/2016 Aggiornato il 18/05/2016

Rubare i farmaci ai genitori e abusarne ai farmaparty è l’ultima pericolosissima moda tra i giovani

Farmaparty: è emergenza tra i giovani

È allarme abuso di farmaci negli Stati Uniti. Sono di moda i farmaparty: i ragazzi, cioè, sottraggono di nascosto pillole e farmaci dagli armadietti dei loro genitori e li portano alle feste con gli amici, dove li condividono con i coetanei, mescolandoli in grandi boccioni, per poi prenderli a caso e consumarne a manciate. Una sorta di roulette russa.

L’allarme della Food and drug administration

A lanciare il monito è la Food and drug administration (Fda), l’agenzia statunitense che regola i farmaci, che sul suo sito ha pubblicato un video in cui spiega come evitare questi incidenti.

Conseguenze anche letali

L’abuso di queste sostanze ai farmaparty riguarda sia i farmaci da banco sia quelli soggetti a prescrizione: dagli antidolorici potenti agli antidepressivi e a quelli per prescritti per l’iperattività, tutti mescolati insieme in un’unica boccia, e magari assunti con l’alcol. Una vera e propria bomba a orologeria che può avere anche conseguenze anche letali

Rischi anche a casa

Il rischio di incorrere nel pericolo dell’abuso di sostanze pericolose, però, non è solo circoscritto ai luoghi di incontro e di svago oppure a scuola. È presente anche tra le mura di casa. Infatti, accanto a questi abusi, possono verificarsi anche altri incidenti con i farmaci con i bambini più piccoli, che “sono attirati dalle confezioni colorate delle pillole, che scambiano per caramelle – spiega Connie Jung, farmacista dell’Fda – o perché i farmaci non vengono smaltiti in modo corretto e i bambini possono trovarli anche nella spazzatura’”.

60.000 bambini al pronto soccorso

Secondo gli ultimi dati a disposizione dell’Fda, ogni anno oltre 60mila bambini finiscono al pronto soccorso per l’assunzione accidentale di medicinali. Quale possibile soluzione? “Chiudere i farmaci a chiave  in un posto posto sicuro” conclude Connie Jung. 

 

 

 

 
 
 

lo sapevi che?

Tra le conseguenze della dipendenza di farmaci ci sono: secchezza delle fauci, ipersudorazione, disturbi motori e di equilibrio, tremori, disfunzioni sessuali, problemi respiratori e cardiocircolarori, carenze nutrizionali.

 

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tutti figli maschi: casualità o genetica?

24/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Paolo Gasparini

Ogni fecondazione costituisce una storia a sé e ogni volta si hanno le stesse probabilità di concepire un maschio o una bambina. È, dunque, sempre il caso a "tirare i dadi".  »

Concepimento: dopo due mesi non si è ancora verificato, c’è da preoccuparsi?

16/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Non fa bene alla fertilità di coppia farsi prendere dall'ansia del risultato immediatamente dopo aver deciso di avere un figlio. Non è, infatti, automatico che la gravidanza inizi quando viene decisa, ma questo non è affatto preoccupante.  »

Distacco amniocoriale che non si riassorbe con il passare delle settimane

14/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In presenza di un distacco amniocoriale che non si risolve non serve intensificare i controlli, mentre sono utili il riposo e un'alimentazione che favorisca l'attività dell'intestino, perché la stipsi può favorire la comparsa prematura di contrazioni uterine.   »

Fai la tua domanda agli specialisti