Hiv: allarme rosso per gli adolescenti

Pamela Franzisi Pubblicato il Aggiornato il 21/09/2018

Secondo le ultime stime dell'Unicef sono in particolare le ragazze (due casi su tre) a infettarsi con l’hiv: ogni due minuti un adolescente si contagia

L’Unicef ha diffuso il nuovo rapporto sui contagi da hiv “Women: at the heart of the hiv response for children”. Nello scorso anno, ogni ora circa 30 adolescenti fra 15 e 19 anni sono stati contagiati dall’hiv: vale a dire uno ogni due minuti. Le ragazze sono le più colpite. Nel 2017 sono stati 130mila i morti tra i 10 e i 19 anni, mentre 430mila (50 ogni ora) si sono ammalati. Sempre lo scorso anni circa 1,2 milioni di adolescenti tra i 15 e i 19 anni convivevano con l’hiv e 3 su 5 erano ragazze.

Rapporti sessuali precoci a rischio

La diffusione dell’epidemia tra le ragazze è alimentata da rapporti sessuali precoci e non protetti. Le giovani sono particolarmente esposte al virus per una serie di fattori, biologici e culturali: la conformazione degli organi genitali femminili non aiuta. Le ragazze, inoltre, temono di chiedere al proprio partner di utilizzare il preservativo, nella convinzione di ricevere un giudizio negativo. “In molti Paesi del mondo le donne e le ragazze non hanno accesso a informazioni e servizi o non hanno il potere di dire no a un rapporto sessuale non protetto – ha dichiarato Henrietta Fore, direttore generale Unicef -. Così l’hiv prospera tra i più vulnerabili e ai margini, lasciando le ragazze al centro di questa crisi”.

 

 

 

 
 
 

Da sapere!

L’hiv non è il solo virus veicolato dal sesso. Sono in aumento anche i casi di sifilide, gonorrea e papilloma virus.

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Sinechie delle piccole labbra: serve il cortisone?

Le pomate al cortisone non trovano specifica indicazione per le sinechie delle piccole labbra di una bambina. Una crema emolliente, che contrasti la secchezza delle mucose, se non ci sono sintomi né infezioni ricorrenti è più che sufficiente per controllare l'anomalia.   »

Influenza in gravidanza: è pericolosa?

Ci possono essere dei rischi, se l'influenza viene contratta nelle prime settimane di gravidanza, a causa della febbre. Nel secondo e nel terzo trimestre è improbabile che il bambino corra particolari pericoli. In generale, è sempre opportuno che una donna in attesa effettui la vaccinazione antiinfluenzale....  »

Massaggi anticellulite: si possono fare mentre si allatta?

I massaggi anticellulite possono essere effettuati tranquillamente durante l'allattamento, anche alla luce di una massima che tutte le neomamme dovrebbero fare propria: tutto quello che le fa sentire meglio si rifette positivamente sul bebè.   »

Fai la tua domanda agli specialisti