Il pisolino fa bene anche agli adolescenti

Laura Raimondi
A cura di Laura Raimondi
Pubblicato il 23/10/2018 Aggiornato il 23/10/2018

Confermata l’importanza del pisolino anche nei ragazzi per migliorare il livello di attenzione e altre abilità cognitive

Il pisolino fa bene anche agli adolescenti

Fare il pisolino nel pomeriggio, per una durata che va dai 30 ai 60 minuti, può essere di grande aiuto per gli adolescenti. È quanto sostiene uno studio guidato dall’Università del Delaware, ma condotto in Cina che ha studiato il ritmo circadiano dell’adolescenza.

Tanti benefici

La ricerca, pubblicata sulla rivista medica Behavioural Sleep Medicine, ha evidenziato che il pisolino nella pubertà migliora il livello di attenzione, le abilità di ragionamento non verbale e la memoria spaziale, ovvero l’orientamento rispetto a luoghi conosciuti. Attraverso lo studio delle 24 ore di una persona, gli esperti hanno notato che durante l’adolescenza il ritmo circadiano subisce un’accelerazione di una o due ore in avanti, rispetto alla preadolescenza. Spiega Xiaopeng Ji, una delle autrici della ricerca, “questo ritardo è biologicamente guidato negli adolescenti pensando all’orario scolastico: gli adolescenti devono alzarsi presto per andare a scuola e, con questa fase di ritardo, sono a rischio di privazione cronica del sonno”.

Meglio di una notte di sonno ininterrotto

Lo studio ha monitorato 363 giovani di circa 12 anni. È stata inoltre misurata la durata del sonno notturno e la qualità del sonno e successivamente è stata effettuata l’analisi delle performance dei ragazzi in diverse attività cognitive. I risultati hanno mostrato un miglioramento, soprattutto nell’ambito della memoria e dell’attenzione, nei ragazzi abituati a fare il pisolino almeno 5-7 volte alla settimana, rispetto a quelli che dormivano solo di notte, anche se in modo soddisfacente.

 

 

 
 
 

Lo sapevi che?

 

Il pisolino nei bambini piccoli favorisce le capacità di linguaggio.

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Ancora podalico in 31ma settimana
17/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

Il bambino può "mettere la testa a posto", ossia assumere la posizione cefalica, anche quando mancano solo poche settimane alla data del parto.   »

Dopo il vaccino niente farmaci per più di un mese?
17/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

L'indicazione di non somministrare alcuna medicina (escluso l'antifebbrile) nelle sei settimane successive alla vaccinazione è scorretta.   »

Gemellino che all’improvviso si comporta male
03/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

Dietro ad atteggiamenti che all'improvviso diventano aggressivi e difficili da gestire c'è sempre una rabbia che il bambino deve imparare ad allontanare. Fargliela disegnare può essere d'aiuto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti