Iniziare a fumare? È più facile se alle medie ci sono amici fumatori

Un nuovo studio pone l’attenzione sul ruolo degli amici nel fare iniziare a fumare i giovanissimi, soprattutto alle scuole medie inferiori

Iniziare a fumare? È più facile se alle medie ci sono amici fumatori

 

I ragazzi corrono maggiori rischi di iniziare a fumare se gli amici e i genitori hanno il vizio delle sigarette. E l’influenza dei coetanei fumatori è tanto maggiore più sono piccoli i ragazzi, al punto che il rischio di iniziare a fumare per colpa degli amici è massimo alle scuole medie inferiori. Poi, per fortuna, cala. Mentre l’impatto dell’esempio negativo dei genitori rimane costante anche negli anni successivi.

Attenzione alle scuole medie

Una nuova ricerca pubblicata sul Journal of adolescent health promossa da Yue Liao della Kech school of medicine della University of Southern California ha analizzato proprio il rischio di iniziare a fumare per effetto dell’imitazione, studiano le varie età dei ragazzi. La tesi è che alle medie l’influenza degli amici è fortissima, mentre alle scuole superiori diventa meno importante.

Abitudine pericolosa

Una volta iniziato, è poi difficile smettere di fumare. E gli effetti delle sigarette negli adolescenti sono pesantissimi, dalla diminuzione della vita media ai danni all’apparato broncopolmonare e a quello cardiovascolare fino, per le ragazze, anche al rischio di osteoporosi, una malattia delle ossa. 

In breve

L’ESEMPIO DEI GENITORI

Mamma e papà hanno un ruolo fondamentale nella propensione al fumo dei propri figli, non solo alle scuole medie ma anche, e in maniera rilevante, anche alle scuole superiori. Se i genitori fumano, quindi, rischiano di trasmettere questo vizio anche ai ragazzi.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Si ammala spesso: è normale che accada?

Febbre, tosse, raffreddore frequenti sono lo scotto che i bambini pagano alla socializzazione. Non sono preoccupanti: alla fine, nonostante questo, crescono tutti forti e sani. L'unica condizione che deve preoccupare davvero perché espone a pericoli è l'obesità: il resto passa senza conseguenze.   »

Anti pneumococco e anti rotavirus: sono importanti?

E' una fortuna per i nostri bambini poter essere vaccinati contro malattie che potrebbero avere conseguenze gravissime. E il timore che fare più vaccinazioni insieme possa non essere opportuno è infondato, come lo è ritenere qualche vaccinazione meno utile di altre.  »

Ma cos’è l’autosvezzamento?

Il neologismo "autosvezzamento" è spesso fonte di fraintendimenti o, comunque, confonde le mamme che devono iniziare a proporre le prime pappe. In realtà è una pratica molto più semplice rispetto a quello che in genere si pensa (ma anche un po' utopistica).   »

Fai la tua domanda agli specialisti