Le ragazze che fumano rischiano in futuro l’osteoporosi

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 17/04/2013 Aggiornato il 17/04/2013

Da una recente ricerca condotta negli Usa, è emerso che le ragazze che fumano e soffrono di depressione corrono più rischi di soffrire di osteoporosi quando saranno in menopausa

Le ragazze che fumano rischiano in futuro l'osteoporosi

È risaputo che fumare abitualmente e manifestare sintomi di depressione comporti, tra gli adulti, una minore densità minerale delle ossa. Un fenomeno, questo, che non era ancora stato oggetto di studio negli anni dell’adolescenza, quando si realizza più del 50 per cento dell’accumulo osseo. 
Arriva, invece, ora una ricerca che è stata condotta al Cincinnati Children’s Hospital, University of Cincinnati College of Medicine e Pennsylvania State University, i cui risultati sono stati pubblicati sul Journal of adolescent health. Obiettivo dello studio è stato verificare se le ragazze che fumano siano più a rischio di ritrovarsi con una bassa densità ossea (osteoporosi) in futuro, e quindi abbiano maggiori possibilità di fratture ossee negli anni successivi alla menopausa.

Tra gli 11 e i 19 anni

Gli studiosi hanno preso in esame 262 ragazze in buona salute tra gli 11 e i 19 anni e le hanno divise in 4 gruppi di età (11, 13, 15, 17 anni). L’obiettivo era che ogni gruppo riflettesse un numero di ragazze che fumano proporzionale alle statistiche nazionali. Ognuna è stata visitata a intervalli di tempo regolari, e la tendenza dell’accumulo osseo è stato stimato dal contenuto di minerali nelle ossa dell’intero corpo e dalla densità minerale totale della colonna lombare e dell’anca.
I ricercatori hanno scoperto che mentre le ragazze che fumano sono entrate nell’adolescenza con livelli equivalenti alle non fumatrici di densità minerale della spina lombare e dell’anca, il contenuto di minerali nelle ossa complessivo era significativamente minore via via che aumentava la frequenza delle sigarette. Si è visto che anche le ragazze con sintomi depressivi seri hanno mostrato una significativa diminuzione della densità minerale già durante l’adolescenza.

In breve

"Sotto esame" le ragazze dagli 11 ai 19 anni

Da una ricerca condotta da un team di studiosi in Pennsylvania e pubblicata sul Journal of adolescent health, è emerso che l’abitudine al fumo e i sintomi depressivi hanno un impatto negativo sulla densità ossea a partire dall’adolescenza.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Dubbio sull’intervallo di somministrazione dei vaccini

11/11/2019 Gli Specialisti Rispondono di Professore Alberto Villani

Per ogni vaccino, compreso l'anti-meningococco B, è stato individuato l'intervallo tra la somministrazione delle dosi che assicura la migliore risposta del sistema di difesa naturale e, quindi, la migliore protezione.   »

Ovulazione: può verificarsi anche se si prende la pillola?

31/10/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Ci sono casi in cui, nonostante l'assunzione del contraccettivo orale, la donna continua a essere fertile: accade, per esempio, se è in sovrappeso.   »

Svezzamento: quali regole seguire?

30/10/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

le linee guida relative allo svezzamento sono molto cambiate rispetto ad alcuni anni fa: oggi vi è molta più libertà d'azione, da usare però secondo i criteri dettati dal buon senso. Ma se si vuole andare "alla vecchia", nulla lo vieta.   »

Fai la tua domanda agli specialisti