Millennials malati di perfezionismo, anche colpa dei genitori

Pamela Franzisi
A cura di Pamela Franzisi
Pubblicato il 30/04/2019 Aggiornato il 30/04/2019

La colpa della diffusione di forme di perfezionismo tra i millennials è anche di genitori iperprotettivi e di modelli irrealistici propagandati dai media

Millennials malati di perfezionismo, anche colpa dei genitori

La ricerca della perfezione, il desiderio di raggiungere determinati risultati a tutti i costi può non essere salutare. Recenti ricerche hanno evidenziato come una forma di perfezionismo sia sempre più diffusa tra i millennials diventando, a volte, patologica.

La malattia delle nuove generazioni

Secondo un’analisi di 77 studi guidata dalla Saint John university di York, nel Regno Unito e dalla Dalhousie university, in Canada, e pubblicata sulla rivista medica Personality and social psychology review, il perfezionismo è aumentato notevolmente negli ultimi 25 anni e riguarda, in egual modo, uomini e donne. Nell’indagine sono state coinvolte 25mila persone. Gli studiosi Simon Sherry e Martin Smith hanno spiegato che “il perfezionismo è aumentato dal 1990. Ciò significa che i millennials vi lottano più delle generazioni precedenti”.

Ossessione competizione

Le cause del perfezionismo dilagante sono difficili da individuare. Certamente siamo di fronte a una società sempre più complessa e più competitiva e l’ambizione e la realizzazione personale sono motivo di confronto tra pari.  In questo i genitori assumono un ruolo determinante: avendo aspettative alte nei confronti dei figli ed essendo critici, possono incentivare lo sviluppo di manie di perfezione. Anche i media fanno la loro parte, proponendo ideali di bellezza e perfezione.

Il parere degli esperti

“I genitori – spiegano gli studiosi – devono essere meno critici e iperprotettivi, insegnando ai propri figli a tollerare e imparare dai loro errori, sottolineando al contempo quanto sia importante impegnarsi per ciò in cui si crede rispetto alla ricerca irrealistica della perfezione”. Bisogna amare i propri figli indipendentemente dal loro rendimento scolastico e  insegnar loro che l’importante non è vincere ma partecipare.

 
 
 

Da sapere!

Chi soffre di perfezionismo rimugina troppo sui propri errori e ha difficoltà ad affrontare le esperienze future per paura di sbagliare: uno spreco di energia che danneggia la serenità della vita quotidiana.

 

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Ancora podalico in 31ma settimana
17/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

Il bambino può "mettere la testa a posto", ossia assumere la posizione cefalica, anche quando mancano solo poche settimane alla data del parto.   »

Dopo il vaccino niente farmaci per più di un mese?
17/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

L'indicazione di non somministrare alcuna medicina (escluso l'antifebbrile) nelle sei settimane successive alla vaccinazione è scorretta.   »

Gemellino che all’improvviso si comporta male
03/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

Dietro ad atteggiamenti che all'improvviso diventano aggressivi e difficili da gestire c'è sempre una rabbia che il bambino deve imparare ad allontanare. Fargliela disegnare può essere d'aiuto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti