Papilloma virus: in Liguria c’è tempo fino a marzo per vaccinarsi

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 19/12/2013 Aggiornato il 13/12/2019

L’Agenzia regionale sanitaria ligure ha deciso di prorogare la campagna di vaccinazione per il Papilloma virus, rivolta alle giovani con più di 11 anni

Papilloma virus: in Liguria c’è tempo fino a marzo per vaccinarsi

È una delle emergenze sanitarie più diffuse oggi nell’età adolescenziale. Sono sempre di più, infatti, le ragazze a rischio di contrarre il Papilloma virus. Colpa soprattutto dei rapporti sessuali non protetti. Per questo, l’Agenzia regionale sanitaria ligure ha deciso di continuare la campagna di vaccinazione fino al marzo del prossimo anno.

Il programma di screening

Il Papilloma virus Umano o Hpv è un virus che si trasmette principalmente per via sessuale, tramite contatto diretto con un organo sessuale infetto. Alcuni tipi di questo virus, definiti ad alto-rischio (in particolare i tipi 16, 18 e 45), possono causare un tumore del collo dell’utero. Ecco perché questo “nemico” non va assolutamente sottovalutato. Da qualche anno esiste una potente arma di prevenzione nei confronti del Papilloma virus: il vaccino. Attualmente, le Asl italiane lo offrono gratuitamente a tutte le bambine di età compresa fra gli 11 e i 12 anni. Secondo gli esperti, infatti, si tratta dell’età migliore per effettuare la vaccinazione.

La situazione in Liguria

L’Agenzia regionale sanitaria ligure ha deciso di prorogare fino a marzo 2014 la campagna di vaccinazione contro le infezioni da Papilloma virus umano per le nate nel 2002. Fino a quella data, il farmaco è offerto gratuitamente alle ragazze di 11 anni, convocate tramite lettera-invito. Anche le ragazze nate tra il 1995 e 2001 che non hanno mai ricevuto l’invito da parte della propria Asl o che non si sono ancora sottoposte alla vaccinazione possono procedere con la vaccinazione a titolo gratuito. Devono, però, prendere appuntamento telefonico al Servizio di Igiene Pubblica. Tutte le donne con meno di 45 anni, invece, possono ricevere il vaccino a prezzo agevolato.

In breve

È MOLTO DIFFUSO

Il Papilloma virus è un microrganismo molto diffuso: si calcola che oltre il 70% degli italiani soffra o abbia sofferto di una condilomatosi, ossia un’infezione sessuale causata dall’Hpv. Il problema riguarda soprattutto gli adolescenti e i giovani: si calcola che oltre il 60% dei ragazzi è stato contagiato. 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccini tetravalente ed esavalente e possibili effetti indesiderati

06/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Qualsiasi vaccino dà luogo a effetti indesiderati che comunque sono molto meno gravi di quanto potrebbero essere le conseguenze della malattia contro cui vengono effettuati.  »

Bimbo che vuole mangiare solo pochi alimenti

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Occorre stare molto attenti a non trasformare l'ora dei pasti in un momento in cui il bambino tiene in pugno tutta la famiglia e il modo migliore per evitarlo, favorendo un rapporto sereno con il cibo, è mostrare indifferenza se rifiuta una cibo e zero esultanza se, invece, lo mangia.   »

Smettere di allattare e sensi di colpa

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Le mamme sono specializzate in sensi di colpa, ma forse riuscirebbero a nutrirne di meno se solo acquisissero la consapevolezza che la tristezza e l'ansia che ne derivano non fanno bene alla serenità del bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti