Sigaretta elettronica: attenzione alla dipendenza da aromi dolci negli adolescenti

Lorenzo Marsili A cura di Lorenzo Marsili Pubblicato il 24/12/2019 Aggiornato il 27/12/2019

Gli adolescenti che svapano aromi dolci o non convenzionali hanno maggiori probabilità di diventare fumatori abituali di sigaretta elettronica rispetto ai propri coetanei che svapano aromi insapore o al gusto di tabacco, menta o mentolo. Aromi al gusto di caramella, frutti e dolci sono tra i più abusati

Sigaretta elettronica: attenzione alla dipendenza da aromi dolci negli adolescenti

L’epidemia di infezioni polmonari derivata dall’utilizzo della sigaretta elettronica, che sta colpendo principalmente gli Stati Uniti, ha spinto molti studiosi a concentrare le ricerche sulle sue cause. Uno studio della University of Southern California, pubblicato sulla rivista Pediatrics dell’American Academy of Pediatrics, ha rivelato come tra le principali motivazioni possano esserci gli aromi dolci per la sigaretta elettronica.

I giovanissimi rischiano di più

Che si tratti di caramella o di frutta, poco importa. Gli adolescenti che svapano aromi dolci hanno maggiore possibilità di diventare fumatori abituali di e-cig rispetto a chi sceglie liquidi insapore, al tabacco o alla menta. Per comprendere come gli aromi influiscano sulla diffusione e sulle modalità di utilizzo della sigaretta elettronica tra gli adolescenti, i ricercatori hanno preso in esame le risposte di circa 500 studenti svapatori di Los Angeles a un questionario da compilare ogni sei mesi nel periodo tra il 2014 e il 2017.

Questione di gusti

Dalla verifica dei dati, è emerso come ben nove ragazzi su dieci preferissero fumare aromi dolci o non tradizionali. Scendendo maggiormente nel dettaglio, di questo 90%, il 64,3% degli intervistati ha continuato a svapare nei sei mesi successivi all’ultimo test. Di contro, la percentuale si abbassa al 42,9% tra gli adolescenti che utilizzavano liquidi insapore, al tabacco o al mentolo. Ma c’è di più. Infatti, gli aromi dolci portano i ragazzi a fumare in modo più ossessivo, con un maggior numero di boccate per ogni svapata.

Importante intervenire

La crescente preoccupazione sul tema ha spinto diversi stati americani a proporre la rimozione dal mercato della sigaretta elettronica aromatizzata. Come sottolineato da Adam Leventhal, prima firma dello studio, occorre che le istituzioni si muovano sul tema per ridurre le possibilità degli adolescenti di fumare sigarette elettroniche aromatizzate. Abolire il commercio di aromi dolci potrebbe essere il primo passo per contrastare l’epidemia e portare molti adolescenti a smettere di svapare.

 

 

Da sapere!

JUUL Labs negli Stati Uniti ha già sospeso a settembre la distribuzione delle ricariche aromatizzate, una decisione  presa in totale autonomia e a seguito dell’implementazione di una serie di ulteriori misure molto restrittive,  che hanno l’obiettivo di impedire che un pubblico non adulto possa accedere ai prodotti JUUL.

 

Fonti / Bibliografia

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Coronavirus e bimbi in piscina: ci sono rischi?

13/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Matteo Bassetti

Una cosa è certa: il Sars-CoV-2 non nuota libero nell'acqua delle piscine, per cui i bambini possono fare i bagni in piena sicurezza.  »

Lieve perdita di sangue a inizio gravidanza

06/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La gravidanza è un processo in divenire: almeno nelle prime settimane non si dovrebbero trarre conclusioni su come si sta evolvendo, semplicemente in base a una piccola perdita di sangue.   »

Sovrappeso: è di ostacolo alla fertilità? Assolutamente sì

29/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Molti chili di troppo interferiscono sull'attività delle ovaie, a volte al punto da causare la formazione di ovociti difettosi, che non possono essere fecondati.   »

Fai la tua domanda agli specialisti