Solarium: meglio evitarli, soprattutto da ragazzi

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 24/12/2012 Aggiornato il 24/12/2012

Solarium, lampade abbronzanti e docce solari possono provocare seri danni alla pelle e causare la comparsa di melanomi. A rischio soprattutto i ragazzi

Solarium: meglio evitarli, soprattutto da ragazzi

È un’abitudine molto diffusa tra i ragazzi quella di andare ai solarium per abbronzarsi. Chi segue questa tendenza corre dei rischi spesso sottovalutati. L’esposizione ai raggi ultravioletti, sia quelli provenienti dal sole sia quelli prodotti dalle lampade, stimola l’organismo a produrre melanina, un pigmento presente nella pelle, nei peli, nell’iride e in numerosi altri organi, che per proteggere la pelle ne determina di fatto uno scurimento, l’abbronzatura appunto.

Rischio melanoma

Quando però i melanociti, ossia le cellule che producono la melanina, “lavorano” troppo perché si sta troppo esposti ai raggi ultravioletti, c’è il serio rischio che compaiano melanomi, tumori della pelle molto aggressivi.

Un decreto li vieta ai minorenni

Proprio per questa ragione, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale un decreto che vieta solarium e lampade abbronzanti  ai minorenni e alle donne in gravidanza. In ogni caso, i ragazzi dovrebbero evitare i lettini solari, preferendo l’esposizione al sole, che comunque non deve essere mai eccessiva e durante la quale è bene proteggersi con una crema adatta alla propria cute.

In breve

No ai lettini abbronzanti per i ragazzi

I solarium andrebbero evitati in giovane età perché l’esposizione ai raggi ultravioletti espone la pelle al rischio di pericolosi melanomi.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ho avuto un aborto: posso cercare un’altra gravidanza?

28/11/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Faustina Lalatta

Dopo un'interruzione spontanea della gravidanza, si può senza dubbio cercare di rimanere incinta di nuovo, senza che sia necessario sottoporsi a indagini particolari. L'aborto è un'eventualità frequente prevista da madre natura per assicurare la nascita di bambini sani.   »

Tosse che non passa mai in un bimbo di sei anni: che fare?

27/11/2023 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

Per capire quale possa essere la cura più adatta per controllare una tosse che si protrae per giorni e giorni è prima di tutto necessario focalizzarne l'origine.   »

Doloretti in 8^ settimana: cosa può essere?

27/11/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elsa Viora

A volte il fastidio al basso ventre che comapre in gravidanz apuò essere in relazione con la stipsi. Diventa dunque importante faavorire l'attività dell'intestino con l'alimentazione e il movimento.   »

Cardirene: le donne incinte di 40 anni devono per forza assumerlo?

21/11/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Posto che le ragioni di una prescrizione vanno richieste al medico che l'ha effettuata, è senz'altro possibile che in caso di gravidanza in età avanzata, anche senza particolari fattori di rischio, venga indicato l'uso dell'aspirinetta (il Cardirene) per giocare d'anticipo sull'eventuale comparsa di...  »

Incinta a 35 anni: quali indagini è opportuno fare?

08/11/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Faustina Lalatta

A prescindere dall'età materna al momento del concepimento, è opportuno che tutte le donne nel primo trimestre di gravidanza effettuino il test combinato o perlomeno la misurazione della TN (translucenza nucale), che rappresentano il metodo universale e raccomandato di screening delle anomalie fetali....  »

Fai la tua domanda agli specialisti