Volume in cuffia troppo alto: udito dei giovani a rischio

Miriam Cesta A cura di Miriam Cesta Pubblicato il 20/04/2018 Aggiornato il 04/08/2018

Esporsi a livelli pericolosi di rumore è tipico soprattutto dei più giovani, soliti ad ascoltare la musica con un volume in cuffia troppo alto

Volume in cuffia troppo alto: udito dei giovani a rischio

Il 75% degli italiani sostiene di ascoltare musica e notizie a volume in cuffia troppo alto, con tutte le conseguenze che da questo comportamento possono derivare, e la percentuale aumenta ulteriormente nella fascia di età compresa tra i 18 e i 24 anni, arrivando al 95%. I dati arrivano dal rapporto “State of Hearing” promosso da Cochlear, leader mondiale nelle soluzioni acustiche impiantabili, da cui emerge che in generale la maggior parte delle persone (il 61%) non prende precauzioni in ambienti percepiti come dannosi per l’udito, e il 28% degli intervistati crede che la perdita dell’udito faccia parte del processo naturale di invecchiamento.

A tutto volume

Non solo. Il 35% degli intervistati si espone consapevolmente a livelli di rumore potenzialmente pericolosi e, sebbene il 15% degli intervistati sia consapevole dei rischi per l’udito che possono derivare dall’assistere a un concerto o dal guardare un film a volume in cuffia troppo alto, non desiste dal mettere in atto questi comportamenti.

Le conseguenze  sull’udito

L’indagine, realizzata su oltre 7.200 individui di 5 Paesi europei con l’obiettivo di comprendere meglio l’atteggiamento e le abitudini delle persone rispetto al proprio udito, ha evidenziato una serie di comportamenti a rischio che potrebbero aumentare nel tempo il numero delle persone affette da perdita uditiva. Nei bambini si potrebbero verificare problematiche relative soprattutto allo sviluppo psico-motorio, mentre negli adulti il rischio riguarderebbe un declino cognitivo precoce, talvolta associato a demenza.

Rumori pericolosi

Un altro aspetto che fa riflettere riguarda la consapevolezza nel riconoscere i rischi ma di esporsi comunque a livelli pericolosi di rumore (cosa che accade soprattutto tra i più giovani, forse perché convinti di essere ancora troppo giovani per avere una riduzione della percezione uditiva).

Paura della visita specialistica

Dall’indagine emerge tuttavia un certo timore nei confronti della perdita dell’udito. ma l’83% degli intervistati non sa dove effettuare un test della capacità uditiva oppure teme una scoperta spiacevole dopo una visita specialistica.

 

 

 
 
 

Da sapere!

Abbassare il volume in cuffia troppo alto dei dispositivi audio e adottare misure protettive durante i concerti aiuta a proteggere l’udito.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccino anti-CoVid-19: non è vero che ostacola la fertilità. Anzi.

21/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professor Matteo Bassetti

Non ci sono dati che autorizzino a sostenere che la vaccinazione contro l'infezione da Sars-CoV-2 interferisca sulla fertilità.   »

Fontanella anteriore chiusa in una bimba di 4 mesi: è preoccupante?

20/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Carlo Efisio Marras

Se l'accrescimento della circonferenza cranica è regolare e se lo sviluppo neuropsicologico è adeguato all'età, la chiusura precoce della fontanella non deve destare alcuna preoccupazione.   »

Come togliere il seno a un bimbo di 18 mesi (difficile da gestire)?

15/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Banale eppure risolutivo: per smettere di allattare, quando diventa un peso insostenibile, basta non offrire più il seno e passare alla tazza.   »

Bimbo di 4 mesi con fossette nella piega interglutea: c’è da preoccuparsi?

12/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

E' davvero raro che una piccola anomalia in prossimità dell'ano che vari specialisti hanno considerao priva di significato dal punto di vista medico possa essere la spia di spina bifida.   »

Bimbo con dolore forte al lato sinistro dell’addome

05/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Annamaria Staiano

La causa più frequente di un dolore intenso nella parte alta e sinistra dell'addome è quella che i pediatri americani definiscono "stitichezza occulta".  »

Camera gestazionale piccola: c’è da preoccuparsi?

16/08/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se le dimensioni dell'embrione sono giuste per l'epoca, possono non essere significative quelle della camera gestazionale.  »

Fai la tua domanda agli specialisti