20 secondi per lavare bene le mani

Lorenzo Marsili A cura di Lorenzo Marsili Pubblicato il 08/10/2021 Aggiornato il 10/07/2024

Una ricerca britannica rivela la durata sufficiente per lavare bene le mani: bastano 20 secondi ma occorre farlo vigorosamente

20 secondi per lavare bene le mani

Durante la pandemia Covid-19 abbiamo imparato a dare la giusta importanza a lavare bene le mani. Un’operazione che troppo spesso viene fatta in modo fin troppo frettoloso. Ora, una ricerca portata avanti da alcuni fisici britannici e pubblicata sulla rivista Physics of Fluids rivela la durata necessaria garantirsi una pulizia ottimale: bastano 20 secondi per lavare bene le mani eliminando virus e batteri, ma occorre metterci un buon vigore. E questo vale per tutta la famiglia.

Alla base un modello matematico

Per giungere a questa conclusione, i ricercatori britannici si sono serviti di un modello matematico capace di prendere in esame i maccanismi più importanti alla base del lavaggio delle mani e valutarne il tempo minimo per debellare impurità, virus e batteri. In pratica, gli studiosi hanno utilizzato delle superfici ondulate, che rappresentavano le mani e, funzionando su due dimensioni utilizzando una pellicola di liquido, le hanno sfregate tra loro simulando il lavaggio.

Agire in profondità sulle impurità

Attraverso questo modello, i ricercatori sono riusciti a scoprire come, durante il lavaggio, le impurità delle mani rimangano intrappolate tra la superficie ruvida e irregolare delle mani. Occorre dunque un vigore maggiore per eliminarle, ma anche un flusso d’acqua sufficientemente forte per rimuovere le particelle incastrate. Anche perché, le due forse si condizionano a vicenda, con la forza dell’acqua che dipende dal movimento delle mani.

L’importanza dell’energia

Come spiegato da Paul Hammond, una delle prime firme dello studio, muovendo le mani troppo lentamente o dolcemente si vanifica l’impatto che la forza dell’acqua può avere sulla particella intrappolata tra i tessuti. Un’azione energica è fondamentale per liberare le impurità ed eliminarle, così da riuscire a lavare bene le mani in 20 secondi. E questo vale in casa come quando ci si trova fuori casa, sia per gli adulti sia per i bebè.

 

Da sapere!

STROFINARE COME PER ELIMINARE UNA MACCHIA

Il movimento suggerito dagli studiosi è simile a quello che si attua strofinando i vestiti per eliminare una macchia.

Fonti / Bibliografia

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Feto che cresce poco: può avere anomalie?

19/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Faustina Lalatta

Non è possibile stabilire se il feto abbia malformazioni o sia interessato da un'alterazione cromosomica semplicemente basandosi sul fatto che la sua crescita è al 3° percentile. Oggi si dispone di indagini di screening che possono dare informazioni sulla sua salute, ma se si decide di non effettuarle...  »

Bimba che dopo l’addio al pannolino si rifiuta di fare la cacca: che fare?

15/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Un piccolo rituale da osservare all'occorrenza, qualche accorgimento per rendere il momento confortevole, uniti a tanta pazienza e a un atteggiamento sereno a poco a poco riescono a indurre il bambino a utilizzare il vasino e, più avanti, la tazza del wc.  »

Dopo un aborto spontaneo quanto tempo ci vuole per cominciare un’altra gravidanza?

15/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Augusto Enrico Semprini

Se un primo concepimento è avvenuto in pochi mesi, ci sono altissime probabilità (addirittura il 100%!) di avviare una nuova gravidanza entro sei mesi dall'aborto spontaneo.   »

Non mangiare frutta e verdura durante la gravidanza può essere pericoloso?

15/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se si teme una carenza di vitamina C perché con l'inizio della gravidanza è nata un'avversione verso la frutta e la verdura, si può correre ai ripari assumendo quotidianamente, per esempio, spremute di agrumi o kiwi, che ne sono ricchissimi.   »

Gambe sollevate in gravidanza: possono aver danneggiato il bambino?

08/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Durante la gravidanza, quando preoccupazioni che oggettivamente non hanno ragione di sussistere non danno tregua, mantenendo la futura mamma in uno stato ansioso costante, può senz'altro essere opportuno ricorrere all'aiuto di uno psicoterapeuta. Le continue paure ingiustificate possono, infatti, essere...  »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Fai la tua domanda agli specialisti