Aerosol ai bambini: inutile nella metà dei casi

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 03/10/2018 Aggiornato il 04/10/2018

Si avvicinano i mali di stagione e si riaccende il dibattito sull'utilità dell'aerosol ai bambini. Serve oppure no?

Aerosol ai bambini: inutile nella metà dei casi

Aerosol, sì o no? Per la professoressa Susanna Esposito, pediatra esperta di Infettivologia presso l’Università degli Studi di Milano, l’aerosol è da evitare perché, oltre che inutile, in alcuni casi potrebbe essere anche dannoso. Eppure, nonostante l’efficacia dell’aerosol sia in dubbio da tempo, le prescrizioni ai bambini nel nostro Paese continuano a essere numerosissime. A volte, i pediatri lo prescrivono anche solo per un raffreddore oppure addirittura in via preventiva. Quando pare che nella e metà dei casi, l’aerosol ai bambini sia inutile se non addirittura dannoso.

A cosa serve 

A sottolineare l’inutilità della metà delle prescrizioni di aerosol ai bambini è la professoressa Susanna Esposito, pediatra esperta di Infettivologia presso l’Università degli Studi di Milano. L’aerosol in realtà è necessario solo nel caso ci si trovi di fronte a bronchiolite, broncospasmo e asma bronchiale. Raffreddori, tossi e altre affezioni stagionali non ne richiederebbero, invece, l’utilizzo. E allora perché i pediatri lo prescrivono? Fondamentalmente per “sedare” le richieste dei genitori, preoccupate se non ricevono un’indicazione terapeutica e farmacologica.

Quando è dannoso

Nei casi di raffreddori o tosse, l’aerosol non migliora i sintomi. Anzi, questo rimedio può favorire l’attecchimento dei germi. Dunque, molto meglio tenere pulite le prime vie aeree con frequenti lavaggi nasali eseguiti con acqua fisiologica e siringa. Per quanto riguarda l’eventuale aiuto nell’espettorare le secrezioni come il catarro, l’aerosol non riduce i tempi di guarigione e non migliora la naturale capacità dell’organismo di espellere muco e catarro. 


Quali farmaci

Spesso l’aerosol viene utilizzato per i bambini con l’aggiunta di farmaci alla soluzione fisiologica. I medicinali più comuni sono mucolitici, di cui non è dimostrata l’efficacia, e i cortisonici, che non sempre sortiscono un effetto benefico nei casi di broncospasmo. 

 

 

 
 
 

In breve

I PEDIATRI ASSECONDANO TROPPO I GENITORI

La responsabilità riguardo alle prescrizioni non necessarie di aerosol è sicuramente dei pediatri. Ma un ruolo attivo è giocato anche dall’atteggiamento dei genitori e da un’eccessiva medicalizzazione delle affezioni stagionali infantili.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Come togliere il seno a un bimbo di 18 mesi (difficile da gestire)?

15/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Banale eppure risolutivo: per smettere di allattare, quando diventa un peso insostenibile, basta non offrire più il seno e passare alla tazza.   »

Bimba di due anni che al nido non mangia nulla

13/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Può capitare che un bambino si rifiuti di mangiare al nido. Ma è solo questione di tempo: a mano a mano che impara ad accettare di buon grado il distacco, perché comprende che la mamma torna sempre, tutto si risolve.   »

Quarto cesareo: ci saranno problemi?

13/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un quarto cesareo è sempre un intervento difficile per i medici, perché è possibile che i precedenti abbiano lasciato aderenze tra i tessuti uterini e gli organi circostanti, ma questo non significa che non possa andare comunque tutto per il meglio.  »

Bimbo di 4 mesi con fossette nella piega interglutea: c’è da preoccuparsi?

12/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

E' davvero raro che una piccola anomalia in prossimità dell'ano che vari specialisti hanno considerao priva di significato dal punto di vista medico possa essere la spia di spina bifida.   »

Bimbo con dolore forte al lato sinistro dell’addome

05/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Annamaria Staiano

La causa più frequente di un dolore intenso nella parte alta e sinistra dell'addome è quella che i pediatri americani definiscono "stitichezza occulta".  »

Camera gestazionale piccola: c’è da preoccuparsi?

16/08/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se le dimensioni dell'embrione sono giuste per l'epoca, possono non essere significative quelle della camera gestazionale.  »

Fai la tua domanda agli specialisti