Crescita fisica del bimbo a 4 anni

I maschietti sono facilmente affascinati dal pallone, che imparano a calciare con sempre maggior precisione... Le femminucce, invece, amano travestirsi... da fate, da dame o anche solo con gli abiti della mamma

Sa arrampicarsi con disinvoltura

Via via che cresce il bambino è sempre più animato da una forte voglia di avventura e da uno spiccato senso di esplorazione, che lo spingono a compiere anche “imprese” che, agli occhi degli adulti, sembrano estreme. I bambini di questa età si arrampicano, infatti, facilmente sui mobili, ma anche sui giochi al parco o sugli alberi in giardino. Del resto, ora hanno sviluppato le capacità motorie e di coordinazione necessarie a svolgere tutti questi movimenti. Tuttavia ci sono alcuni bambini, e soprattutto bambine, più timorosi che hanno ancora alcune esitazioni ad arrampicarsi troppo in alto: in questo caso è bene incoraggiarli, senza però mai forzarli a fare qualcosa di cui hanno paura.

È più abile con il pallone

Anche ora che è un po’ più grande, il bambino non abbandona la palla, anzi, è proprio a partire da questo momento che comincia a essere più abile nell’utilizzarla. Quando qualcuno gli lancia la palla, il piccolo è in grado di afferrarla con le braccia. Inoltre, riesce a correre calciando la sfera, anche se a volte inciampa e deve fermarsi. Il piccolo inizia anche a imparare alcuni giochi con il pallone, come tirarlo verso un obiettivo o fare gol. I piccoli amano molto giocare con la palla al parco, ma spesso chiedono anche una palla morbida per giocare in casa: la tirano verso il soffitto e poi cercano di riafferrala, la lanciano al fratello o contro il muro.

Gioca volentieri con gli altri bambini

Con la crescita aumentano anche le occasioni per il bambino di stare in mezzo ai coetanei e socializzare. Ormai è da almeno un anno che, in genere, frequenta la scuola materna e quindi frequenta altri bambini: è normale perciò che stia più volentieri rispetto a prima in mezzo ai coetanei. È proprio a partire da questa età, infatti, che il bambino si sente particolarmente attratto dal gruppo e cerca di entrarvi in modo cooperativo, attuando diverse “strategie” come lo scambio dei giocattoli, oppure proponendosi in modo aggressivo, cioè imponendo di fatto la propria presenza. A questa età, però, le interazioni con gli altri bambini sono ancora limitate a momenti piuttosto brevi.

Si traveste

A questa età il bambino ama sempre di più i giochi di finzione e di travestimento, in cui immagina di essere un altro. Le bambine adorano vestirsi come delle principesse o delle signore e rubano vestiti e trucchi della mamma per giocare a “fare le donne”. I maschietti, invece, preferiscono imitare i loro eroi, personaggi classici o nuovi “divi” della televisione. I piccoli, infatti, in questa fascia d’età, sono in grado di cogliere le caratteristiche peculiari dei loro beniamini, osservandole nei programmi televisivi o in videocassetta o dvd, e poi di imitarle nei loro giochi.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Sinechie delle piccole labbra: serve il cortisone?

Le pomate al cortisone non trovano specifica indicazione per le sinechie delle piccole labbra di una bambina. Una crema emolliente, che contrasti la secchezza delle mucose, se non ci sono sintomi né infezioni ricorrenti è più che sufficiente per controllare l'anomalia.   »

Influenza in gravidanza: è pericolosa?

Ci possono essere dei rischi, se l'influenza viene contratta nelle prime settimane di gravidanza, a causa della febbre. Nel secondo e nel terzo trimestre è improbabile che il bambino corra particolari pericoli. In generale, è sempre opportuno che una donna in attesa effettui la vaccinazione antiinfluenzale....  »

Massaggi anticellulite: si possono fare mentre si allatta?

I massaggi anticellulite possono essere effettuati tranquillamente durante l'allattamento, anche alla luce di una massima che tutte le neomamme dovrebbero fare propria: tutto quello che le fa sentire meglio si rifette positivamente sul bebè.   »

Fai la tua domanda agli specialisti