I giochi di costruzione migliorano le capacità matematiche dei bambini

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 20/11/2013 Aggiornato il 20/11/2013

Un recente studio dimostra che i giochi di costruzione da piccoli aiutano a sviluppare le capacità matematiche e logiche da grandi

I giochi di costruzione migliorano le capacità matematiche dei bambini

Volete che vostro figlio da grande faccia l’ingegnere o lo scienziato? Allora regalategli i giochi di costruzione e cercate di farlo appassionare ai mattoncini. Infatti, secondo un recente studio statunitense, aiutano a sviluppare le capacità matematiche fin da piccoli, influenzando in positivo la carriera scolastica futura.

Effetti già a tre anni

La ricerca è stata condotta da un gruppo di studiosi di due università americane, la University of Delaware e la Temple University, ed è stata pubblicata sulla rivista Child Development. Ha riguardato 100 bambini di tre anni. Gli esperti li hanno osservati mentre giocavano con i giochi di costruzione. In un secondo momento li hanno sottoposti a test ad hoc, per misurarne le capacità matematiche. È emerso che più i bambini erano abili a incastrare i vari mattoncini dei giochi di costruzione, più erano bravi con la matematica e la logica.

Abilità spaziali e cognitive migliorate

Gli autori hanno concluso che giocare con le costruzioni permette di sviluppare abilità spaziali e cognitive. Questo ha ripercussioni positive anche a lungo termine. Infatti, tali capacità sono garanzia di successo nelle materie scientifiche. In effetti, già alcuni studi condotti in passato avevano dimostrato che l’utilizzo di costruzioni e puzzle sviluppa nei bimbi piccoli capacità spaziali che, in altre ricerche, sono risultate essenziali per ottenere buoni risultati nelle materie scientifiche, in particolare in ingegneria.

In breve

ANCHE NELLE BIMBE

Le costruzioni non sono giochi solo da maschi, così come la matematica non è negata alle bimbe. Anche le femmine amano incastrare i mattoncini, ma spesso non ci giocano perché i genitori pensano che sia un divertimento da “maschio”. Niente di più sbagliato.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Vaccino antivaricella: va fatto agli altri bimbi se c’è in casa un piccolissimo
14/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

I bambini che frequentano l'asilo dovrebbero essere vaccinati (anche) contro la varicella, per scongiurare il rischio di ammalarsi e contagiare un fratellino nato da poco.   »

Fattore Rh negativo: l’immunoprofilassi anti-D va fatta in gravidanza?
11/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

E' più che opportuno che le donne con fattore Rh negativo che aspettano un bambino eseguano l'immunoprofilassi specifica già durante la gravidanza. L'iniezione (intramuscolare) dovrebbe essere effettuata da personale sanitario.  »

Vertigini a 13 anni: cosa può essere?
10/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

Le vertigini potrebbero essere espressione di un problema che riguarda l'orecchio interno: solo la visita otoneurologica può escluderlo o confermarlo.   »

Fai la tua domanda agli specialisti