Insoddisfatti del proprio corpo già a 4 anni!

I bambini che sono insoddisfatti del proprio corpo sono in continuo aumento: alcuni già a 4 anni non si piacciono e rifiutano il cibo per la paura di ingrassare

Insoddisfatti del proprio corpo già a 4 anni!

Il mondo è bello perché è vario, recita un famoso detto popolare. C’è chi è alto, chi è basso, chi è più magro e chi più in carne. E, ancora,chi è più timido, chi più estroverso, chi più simpatico, chi meno. Eppure, almeno per quanto riguarda l’aspetto fisico, i bambini non sembrerebbero pensarla così: secondo un sondaggio della Professional association for childcare and early years (Pacey), associazione che si occupa di formazione del personale per l’infanzia, i bambini già a partire dai tre-quattro anni avrebbero ben chiare quelle che dovrebbero essere le loro caratteristiche fisiche e, in caso di mancato riscontro con la realtà, sarebbero insoddisfatti del proprio corpo già a questa età.

Grasso non è bello

Dall’analisi delle risposte emerge che quasi un terzo degli assistenti e del personale delle scuole materne ed elementari ha a che fare con bambini insoddisfatti del proprio corpo, in quanto si trova grasso, mentre uno su dieci (il 10%) afferma di averli sentiti dire di vedersi brutti. Alcuni riferiscono anche episodi in cui i bambini rifiutano il cibo per paura di ingrassare.

A 4 anni conoscono già le diete

Secondo Jacqueline Harding, esperta di sviluppo infantile, sono diverse le ricerche “che suggeriscono che circa a 4 anni i bambini sono a conoscenza di strategie su come perdere peso”; per questo, spiega, “dobbiamo prestare attenzione a come segnaliamo ai bambini pensieri negativi sul loro aspetto”.

Attenzione tra i 6 e i 10 anni

Se i “campanelli di allarme” si possono riscontrare già intorno ai tre-quattro anni, è però tra i 6 e i 10 anni che il senso di insoddisfazione per il proprio corpo aumenta. Secondo l’indagine in questa fascia di età ad avere problemi con la propria forma fisica e con la propria immagine corporea sarebbero quasi la metà dei ragazzi.

 

 

 

 
 
 

lo sapevi che?

I disturbi del comportamento alimentare (come anoressia e bulimia) negli ultimi anni hanno registrato una crescita nella diffusione, ma anche nell’esordio registrando un abbassamento dell’età fino agli 8-9 anni.

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Bimba che di notte si sveglia spesso

I disturbi del sonno possono essere ben controllati con la pratica del co-sleepeeng, che consiste nel far dormire il bambino "accanto ai genitori", ma non nello stesso letto.   »

Dubbi sulle date delle vaccinazioni

Le date che vengono indicate per vaccinare i bambini sono approvate dalla Comunità scientifica pediatrica, quindi non di deve temere di rispettarle.   »

In che settimana di gravidanza si vede l’embrione con l’ecografia?

In genere l'ecografia permette di vedere il bambino (e il suo cuoricino che batte) a partire dalla sesta settimana di gravidanza.   »

Si ammala spesso: è normale che accada?

Febbre, tosse, raffreddore frequenti sono lo scotto che i bambini pagano alla socializzazione. Non sono preoccupanti: alla fine, nonostante questo, crescono tutti forti e sani. L'unica condizione che deve preoccupare davvero perché espone a pericoli è l'obesità: il resto passa senza conseguenze.   »

Fai la tua domanda agli specialisti