Matematica da piccoli favorisce il linguaggio?

Silvia Finazzi
A cura di Silvia Finazzi
Pubblicato il 02/01/2018 Aggiornato il 10/08/2018

Per favorire lo sviluppo del linguaggio si dovrebbe insegnare la matematica da piccoli, già in età prescolare. Ecco perché

Matematica da piccoli favorisce il linguaggio?

In genere, è una materia che si ama o si odia. In quest’ultimo caso, vale davvero la pena che i genitori si ingegnino per aiutare i figli a superare la loro avversione. Anzi, dovrebbero fare il possibile per far appassionare i bambini alla matematica da piccoli. Secondo un recente studio, infatti, stimolare i bimbi con numeri e conti già dall’età prescolare favorisce lo sviluppo del linguaggio.

Lo studio su oltre 100 bambini

La ricerca che ha dimostrato come la matematica da piccoli aiuti i bambini ad avere un linguaggio migliore è stata condotta da un team di ricercatori statunitensi, dell’Università di Purdue, ed è stato pubblicato sulla rivista medica Journal of Experimental Child Psychology. Ha interessato 116 bambini fra i tre a i cinque anni. I ricercatori hanno invitato i loro genitori a coinvolgerli in diverse attività: hanno chiesto alle mamme e ai papà di leggere delle fiabe ai loro bambini, poi di fare con loro varie attività di scolarizzazione, infine di stimolarli con attività matematiche. Gli esperti hanno osservato le famiglie in tutti questi momenti e quindi hanno analizzato il linguaggio dei bambini, sia attraverso una valutazione diretta sia attraverso dei test specifici. Lo scopo era capire quale fosse il modo migliore per aiutare i bambini nel processo di sviluppo verbale.

I numeri meglio delle fiabe

Dall’analisi dei risultati è emerso che l’attività migliore per favorire lo sviluppo del linguaggio dei bambini è quella matematica. “L’esposizione a casa ai numeri e concetti matematici di base, ancor più del leggere fiabe e altre attività interattive di alfabetizzazione, contribuisce a migliorare il vocabolario dei bambini in età prescolare” hanno concluso gli autori. Per quali ragioni? Probabilmente il tipo di dialogo che i genitori instaurano con i figli quando insegnano loro numeri, valori, confronti e conti consente ai piccoli di migliorare le loro competenze linguistiche verbali.

 

 

 
 
 

Da sapere!

Per stimolare l’apprendimento della matematica da piccoli e favorire lo sviluppo del linguaggio è utile fare somme, confrontare i valori, dicendo quale vale di più e quale vale di meno. Si possono anche contare i biscotti per la merenda…

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Bimbo ostile allo svezzamento

Quando un bambino rifiuta con ostinazione le prime pappe e qualsiasi altro alimento diverso dal latte, occorre giocare d'astuzia (armandosi di infinta pazienza).   »

Bimba che di notte si sveglia spesso

I disturbi del sonno possono essere ben controllati con la pratica del co-sleepeeng, che consiste nel far dormire il bambino "accanto ai genitori", ma non nello stesso letto.   »

In che settimana di gravidanza si vede l’embrione con l’ecografia?

In genere l'ecografia permette di vedere il bambino (e il suo cuoricino che batte) a partire dalla sesta settimana di gravidanza.   »

Si ammala spesso: è normale che accada?

Febbre, tosse, raffreddore frequenti sono lo scotto che i bambini pagano alla socializzazione. Non sono preoccupanti: alla fine, nonostante questo, crescono tutti forti e sani. L'unica condizione che deve preoccupare davvero perché espone a pericoli è l'obesità: il resto passa senza conseguenze.   »

Fai la tua domanda agli specialisti