Osteoporosi: la prevenzione inizia da bambini

Roberta Camisasca A cura di Roberta Camisasca Pubblicato il 22/12/2014 Aggiornato il 22/12/2014

Dieta, sport e sole sono i 3 pilatri della prevenzione, per assicurare a bambini e ragazzi lo sviluppo di ossa sane, forti e robuste. Ecco come fare

Osteoporosi: la prevenzione inizia da bambini

La prevenzione dell’osteoporosi comincia da bambini. A sostenerlo è l’American Academy of Pediatrics, che consiglia ai genitori di puntare su dieta, esposizione al sole e attività fisica per assicurare ai figli ossa forti e robuste.

Secondo il Ministero della salute, è fondamentale raggiungere un picco ottimale di massa ossea durante l’infanzia e l’adolescenza, per mettersi al riparo dal rischio di osteoporosi in età adulta. Per fare questo è fondamentale innanzitutto assicurarsi tutti i giorni un apporto adeguato di calcio e vitamina D.

Mai senza calcio

La prevenzione dell’osteoporosi comincia da bambini, attraverso l’assunzione di prodotti lattiero-caseari. Non solo. Secondo una recente revisione della letteratura esistente, uscita sulla rivista Nutrition Reviews, bambini e ragazzi ottengono altri evidenti benefici se consumano in modo regolare questi alimenti: maggiore crescita in altezza, meno carie dentale, pressione arteriosa più bassa.

Sole amico delle ossa

Allo stesso tempo è necessario fare attenzione ai livelli di vitamina D, importante per l’assorbimento del calcio e la sua omeostasi nell’organismo. Gli esperti raccomandano un’esposizione ai raggi solari di almeno 20 minuti al giorno per 5 giorni alla settimana sono sufficienti, scoprendo almeno le braccia, il viso e le gambe.

Sì al movimento

Per quanto riguarda la dieta, la vitamina D si trova in alimenti come olio di fegato di merluzzo, sgombro sotto sale, anguilla e salmone affumicato. Nello studio che sostiene che la prevenzione dell’osteoporosi comincia da bambini si parla anche di attività fisica: secondo gli esperti, gli esercizi migliori sono quelli che permettono alle ossa di sopportare un po’ di peso, come la corsa, il ballo e le camminate.

 
 
 

In breve

IMPORTANTI I PRIMI ANNI DI VITA

È scientificamente dimostrato che la fissazione del calcio nelle ossa avviene soprattutto nei primi anni di vita.

Fonti / Bibliografia

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Positiva allo streptococco a qualche settimana dal parto

19/04/2021 Bambino di Dottoressa Elisa Valmori

Nel caso in cui il tampone rivelasse una positività allo streptococco, al momento del parto viene effettuata una profilassi antibiotica per evitare che il bambino venga contagiato dal batterio durante il passaggio all'esterno.  »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Smettere di allattare e sensi di colpa

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Le mamme sono specializzate in sensi di colpa, ma forse riuscirebbero a nutrirne di meno se solo acquisissero la consapevolezza che la tristezza e l'ansia che ne derivano non fanno bene alla serenità del bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti