Un test del sangue a 5 anni predice se il bambino diventerà obeso a 14

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 26/05/2014 Aggiornato il 26/05/2014

Rischio obesità: il test del sangue, eseguibile quando il bambino ha 5 anni, potrebbe permettere interventi preventivi precoci

Un test del sangue a 5 anni predice se il bambino diventerà obeso a 14

Grazie a un test del sangue (un semplice prelievo), messo a punto da un gruppo di ricercatori delle università inglesi di Southampton, Exeter Plymouth, è possibile predire se un bambino rischierà da adolescente di andare incontro a obesità. È un passo in avanti fondamentale nella prevenzione e per impostare sin da piccoli stili di vita corretti per evitare “da grandi” malattie, come appunto l’obesità, fattore favorente di malattie come il diabete tipo 2, problemi cardiocircolatori (35%) e ipertensione (55%).

Come funziona il test

Il test si basa sull’esame di un gene, PGC1, importante nella regolazione dell’accumulo del grasso corporeo. Eseguibile quando il bambino ha 5 anni, il test predice il rischio di obesità a 14 anni e quindi potrebbe permettere interventi preventivi precoci prima che il bambino sia ingrassato in modo importante. L’importanza del test viene spiegata nelle pagine della rivista specializzata “Diabetes”: va a vedere il livello di attivazione del gene PGC1, misurabile valutando la presenza o assenza su di esso di molecole dette gruppi metile (che hanno un’azione di interruttore che spegne il gene). La “metilazione del Dna” è una modifica chimica (di tipo epigenetica) di un certo gene che serve a regolarne l’attività. Più un gene è metilato, meno è acceso.

40 bambini sotto osservazione

Gli esperti hanno eseguito il test del sangue su 40 bimbi di cinque anni, che poi sono stati monitorati fino al quattordicesimo anno. Hanno potuto così verificare che ogni aumento del 10% del livello di metilazione di PGC1 a cinque anni, corrisponde a un aumento del 12% del grasso corporeo a 14. Gli esperti britannici hanno scoperto che il grado di metilazione del gene PGC1 è determinante per il peso corporeo di un bambino. Se a cinque anni il gene è molto metilato, è altamente probabile che il bambino a 14 anni sarà obeso.

In breve

I NUMERI DELL’OBESITÀ

L’obesità ha assunto i caratteri di una vera e propria epidemia mondiale. Secondo le rilevazioni dell’Organizzazione mondiale della sanità, sovrappeso e obesità sono responsabili in Europa dell’80% dei casi di diabete tipo 2, del 35% dei casi di malattie ischemiche cardiache e del 55% di malattie ipertensive. A questi si aggiungono i pesanti costi economici e sociali: il 2-8% dei costi sanitari e il 10-13% dei decessi. 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Placenta bassa in 16^ settimana: si può prendere l’aereo?

08/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una sospetta inserzione bassa della placenta va confermata con l’ecografia transvaginale a partire dalla 20^ settimana, quindi circa un mese prima di questa data è prematuro diagnosticarla: proprio per questo un viaggio in aereo si può affrontare senza rischi.   »

Dopo tre cesarei si può partorire naturalmente?

08/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Al travaglio di prova dopo un parto cesareo, noto con l'acronimo TOLAC dall'inglese trial of labour after cesarean, possono essere ammesse solo le mamme che abbiano già affrontato l'intervento solo una, massimo due volte.   »

Manovre effettuate durante l’ecografia: possono causare danno al feto?

04/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giovanni Battista Nardelli

Nessuna delle manovre manuali esterne effettuate dal medico per poter svolgere l'ecografia nel migliore dei modi può esporre il feto a rischi.   »

Bimbo di 4 anni con una tosse che non passa nonostante l’antibiotico

02/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

È un'eventualità frequente che i bambini della scuola materna passino più tempo a tossire che il contrario. Posto questo, l’antibiotico andrebbe usato quanto la tosse con catarro persiste per più di un mese senza tendenza alla remissione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti