Crescita: il tempo libero favorisce lo sviluppo dei bambini

Patrizia Masini
A cura di Patrizia Masini
Pubblicato il 19/09/2019 Aggiornato il 20/09/2019

Meglio non riempire troppo la giornata dei bambini. Si è visto che se si fa fare loro così tanti corsi da non avere più tempo libero, presentano uno sviluppo cognitivo più lento

Crescita: il tempo libero favorisce lo sviluppo dei bambini

Non è vero che più attività strutturate si fa fare a dei bambini, più si favorisce lo sviluppo della loro intelligenza. Le ricerche dicono l’esatto opposto. Costringere i piccoli a seguire troppe attività non solo è poco utile, ma anche controproducente.  La conferma arriva per esempio da uno studio condotto da un team di ricercatori americani, della University of Colorado, pubblicato sulla rivista Frontiers of Psychology.

Analizzati a 6 anni

La ricerca ha riguardato 70 bambini di sei anni. Gli autori hanno invitato i loro genitori a tenere un diario su tutte le attività scolastiche ed extrascolastiche seguite dai figli. Quindi, hanno diviso i partecipanti in due gruppi: uno era composto da bambini che avevano molto tempo libero a disposizione, l’altro da bimbi che partecipavano a parecchi corsi. In un secondo momento, tutti i piccoli sono stati sottoposti ad alcuni test cognitivi, in grado di analizzarne l’autonomia nello svolgimento di compiti pratici e nel raggiungimento di obiettivi precisi.

Sì al tempo libero

Dall’analisi dei risultati, è emerso che i bambini che non avevano tempo libero da spendere come meglio credevano, perché impegnati in vari corsi, avevano ottenuto punteggi inferiori ai test cognitivi rispetto agli altri. Gli esperti hanno concluso che lasciare che i propri figli si “annoino” un po’ non è un male, anzi. Probabilmente, il fatto di dover decidere in completa autonomia che cosa fare aumenta anche l’indipendenza nella vita di tutti i giorni e la capacità di raggiungere i propri obiettivi.

 

ATTENZIONE!

CHE COSA FAR FARE AI BAMBINI

Secondo questo studio, la lettura di libri di vario tipo, i giochi con gli amici e in autonomia, il tempo trascorso al parco giochi sono molto importanti per la crescita dei bambini e non andrebbero mai evitati

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Prevenire tosse e raffreddore si può?
21/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

Nei primi anni di vita le infezioni respiratorie, come tosse e raffreddore, sono lo scotto da pagare alla socializzazione.   »

Vaccino antivaricella: va fatto agli altri bimbi se c’è in casa un piccolissimo
14/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

I bambini che frequentano l'asilo dovrebbero essere vaccinati (anche) contro la varicella, per scongiurare il rischio di ammalarsi e contagiare un fratellino nato da poco.   »

Fattore Rh negativo: l’immunoprofilassi anti-D va fatta in gravidanza?
11/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

E' più che opportuno che le donne con fattore Rh negativo che aspettano un bambino eseguano l'immunoprofilassi specifica già durante la gravidanza. L'iniezione (intramuscolare) dovrebbe essere effettuata da personale sanitario.  »

Fai la tua domanda agli specialisti