Diabete infantile: ha un legame con la flora batterica intestinale?

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 30/07/2014 Aggiornato il 30/07/2014

Secondo un recente studio, la flora batterica intestinale dei bambini con diabete infantile di tipo 1 è meno bilanciata rispetto a quella di coetanei sani

Diabete infantile: ha un legame con la flora batterica intestinale?

Il diabete infantile rappresenta una delle emergenze sanitarie di questo secolo. Nonostante ciò, ancora oggi, gli esperti non conoscono tutti i meccanismi alla base della malattia, specialmente del tipo 1. Per questo, si conducono continuamente nuovi studi alla ricerca delle cause possibili. Uno recente ipotizza che un ruolo importante potrebbe essere ricoperto dalla flora batterica intestinale.

Studiati sia bambini sani sia bambini malati

La ricerca è stata condotta da un team di ricercatori dei Paesi Bassi, dell’University Medical Center Groningen, e pubblicata sulla rivista Diabetologia. Ha riguardato 28 bambini con diabete infantile di tipo 1 e 27 bambini sani. Tutti sono stati sottoposti ad analisi delle feci. I campioni sono stati esaminati in laboratorio per isolare il Dna.

Importanti differenze nel Dna della flora batterica

Dall’analisi dei risultati, è emerso che i due gruppi di bambini avevano Dna differenti della flora batterica intestinale. In particolare, si è visto che nei soggetti con diabete infantile di tipo 1, rispetto ai coetanei sani, la composizione della flora batterica intestinale era meno bilanciata. Più precisamente, nei bimbi malati sono stati registrati livelli molto più elevati di Clostridium IV e XIV. Si tratta di bacilli che fanno parte della normale flora batterica del tratto gastrointestinale, ma che se sono presenti in maniera eccessiva possono dare problemi, come infezioni.

Servono nuove conferme

Gli studiosi hanno concluso che probabilmente fra diabete di tipo 1 e alterazione della flora batterica intestinale c’è una qualche relazione. Tuttavia, sono necessari nuovi studi per fare chiarezza.

In breve

TIPICO DEI GIOVANI

Il diabete di tipo 1 è più frequente nelle persone giovani e magre e si cura esclusivamente con insulina esogena.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo di tre anni con attacchi di rabbia: che fare?

04/12/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Pazienza, comprensione, disponibilità, affetto sono gli ingredienti che aiutano a contrastare le crisi di rabbia di un bimbo di tre anni. Ma comprendere la ragione di certe intemperanze è altrettanto importante.   »

HPV ad alto rischio oncogeno: come avviene il contagio?

03/12/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dott.ssa Elena Bozzola

La trasmissione del Papilloma virus responsabile del carcinoma della cervice avviene quasi esclusivamente per via sessuale.   »

Vaccinazione anti-rotavirus: la ricerca dice sì, senza alcun dubbio sì

27/11/2019 Gli Specialisti Rispondono di Professore Alberto Villani

Gli ultimi studi compiuti in modo serio e rigoroso sulla vaccinazione antirotavirus hanno evidenziato che si tratta di uno strumento più che sicuro (e prezioso) per la salvaguardia della salute dei piccolini.  »

Fai la tua domanda agli specialisti