Tuo figlio va male a scuola? Fallo dormire di più!

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 11/05/2016 Aggiornato il 11/05/2016

Bastano 18 minuti di sonno in più per un sensibile miglioramento nelle prestazioni scolastiche. Lo dice una ricerca canadese sui bambini delle scuole elementari

Tuo figlio va male a scuola? Fallo dormire di più!

Per avere una pagella migliore i bambini dovrebbero dormire di più: almeno è quanto hanno spiegato i ricercatori canadesi della Mcgrill University, con uno studio pubblicato sulla rivista Sleep Medicine. La ricerca, effettuata su bambini delle elementari, mostra che i loro voti in inglese e matematica aumentano se i piccoli dormono una media di 18 minuti in più a notte per 5 giorni di seguito.

Il sonno e i bambini

L’importanza che il sonno esercita sull’attività giornaliera del nostro fisico è ormai chiara da anni, ma ricerche sempre più specifiche stanno delineando con ancor maggior chiarezza i benefici di una sana dormita. Per i più piccoli poi è ancora più necessario: secondo le più aggiornate linee guida statunitensi sul sonno, stilate da varie società tra cui l’Accademia Americana di Pediatria e frutto di oltre due anni di lavoro di un gruppo di esperti capitanato da Charles Czeisler, direttore del dipartimento di medicina del sonno presso il Brigham and Women’s Hospital di Boston, per i bambini da 6 a 13 anni la finestra di tempo ottimale da dedicare al sonno è di 9-11 ore al giorno. Da 14 a 17 anni l’optimum è dormire 8-10 ore, il range consentito è 7-11 ore.

Un miglioramento quasi istantaneo

Per la loro ricerca i canadesi hanno coinvolto 74 bimbi di 7-11 anni; durante la durata dell’esperimento, i bambini sono stati dotati di un “actiwatch” da tenere al polso, ovvero un dispositivo simile a un orologio che tiene sotto controllo l’attività di veglia e del sonno di chi lo indossa. L’actiwatch era anche in grado di registrare l’ambiente circostante (ad esempio le condizioni di luminosità che possono influenzare il riposo). Tutte le informazioni raccolte con il dispositivo sono state poi analizzate dagli esperti, che hanno così rilevato che il prolungare anche di poco le ore di sonno del bambino (18,2 minuti per notte per 5 notti, per un totale, quindi, di 91 minuti) ha portato a voti migliori in matematica e inglese.

SE VUOI SAPERE COME FAVORIRE IL SONNO NEI BAMBINI, LEGGI QUI

 

 

 
 
 

DA SAPERE

 

I BAMBINI ITALIANI DORMONO TROPPO POCO

I bambini italiani dormono troppo poco rispetto a quanto consigliato e soprattutto male, a causa di cattive abitudini. Secondo un recente studio della della Sipps (Società italiana di pediatria preventiva e sociale) e della Sicupp (Società italiana delle cure primarie) almeno il 68% degli under 14 non dorme a sufficienza.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccino anti-CoVid-19: non è vero che ostacola la fertilità. Anzi.

21/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professor Matteo Bassetti

Non ci sono dati che autorizzino a sostenere che la vaccinazione contro l'infezione da Sars-CoV-2 interferisca sulla fertilità.   »

Fontanella anteriore chiusa in una bimba di 4 mesi: è preoccupante?

20/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Carlo Efisio Marras

Se l'accrescimento della circonferenza cranica è regolare e se lo sviluppo neuropsicologico è adeguato all'età, la chiusura precoce della fontanella non deve destare alcuna preoccupazione.   »

Come togliere il seno a un bimbo di 18 mesi (difficile da gestire)?

15/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Banale eppure risolutivo: per smettere di allattare, quando diventa un peso insostenibile, basta non offrire più il seno e passare alla tazza.   »

Bimbo di 4 mesi con fossette nella piega interglutea: c’è da preoccuparsi?

12/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

E' davvero raro che una piccola anomalia in prossimità dell'ano che vari specialisti hanno considerao priva di significato dal punto di vista medico possa essere la spia di spina bifida.   »

Bimbo con dolore forte al lato sinistro dell’addome

05/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Annamaria Staiano

La causa più frequente di un dolore intenso nella parte alta e sinistra dell'addome è quella che i pediatri americani definiscono "stitichezza occulta".  »

Camera gestazionale piccola: c’è da preoccuparsi?

16/08/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se le dimensioni dell'embrione sono giuste per l'epoca, possono non essere significative quelle della camera gestazionale.  »

Fai la tua domanda agli specialisti